Vini per l’estate? Monteverro

Monteverro
Le giornate si allungano e con loro cresce la voglia di trascorrere le serate all’aperto, in buona compagnia, anche di un buon vino! I più gettonati per accompagnare la calura estiva? Vini dalla fresca acidità e sapidità, leggeri, immediati e piacevoli nel frutto: a ciascuno il suo in base all’occasione.
Sono i vini dell’azienda Monteverro.
Un tête-à-tête romantico? Il “complice” perfetto è un vino importante, unico nel suo genere, un bianco che spicca in una terra di rossi: Chardonnay Monteverro, un’etichetta sorprendente che rispecchia appieno i valori della proprietà, contraddistinta dall’amore per il territorio e dalla costante ricerca dell’eccellenza. Questo noto vitigno a bacca bianca regala un vino elegante con una spina dorsale acida, che è insolito trovare in Toscana.
 I riflessi verdi sul colore oro intenso catturano l’occhio, un’esplosione di frutta a pasta gialla inebriano l’olfatto, insieme a richiami di miele, cioccolata bianca e accenni iniziali di brioche.
 Il sapore rotondo e aromatico riempie il palato tra note di pera, frutti bianchi, pompelmo, limone e marzapane. Lo Chardonnay Monteverro è il risultato di una piccola e ricercata produzione, con bottiglie numerate e proftag per l’autenticazione, un vino esclusivo e altamente riconoscibile: la bottiglia ideale per trascorrere le serate estive.
Aperitivo con gli amici in riva al mare? La scelta giusta è il Vermentino Monteverro. Colore giallo brillante per il Vermentino 2016, un’ottima annata, caratterizzata da qualche pioggia durante l’inverno, seguito da una primavera calda che ha favorito un’eccellente fioritura.
È un vino capace di conquistare il palato grazie ai vibranti toni agrumati e freschi, secco e leggermente sapido in chiusura, dalle note minerali e fruttate, tra cui pera e pesca bianca, insieme a un leggero sentore di lime. Il sapore dell’estate rivive in questo vino bianco, ideale per accompagnare antipasti e piatti di mare, perfetto da solo per un aperitivo al tramonto. Piccolo tocco d’artista per l’etichetta di questo vino realizzata nell’ambito del progetto Arte & Vino: tratto leggero e colori tenui per i 3 fiori che ornano il Vermentino, un elegante gioco di linee e sfumature che rendono omaggio alla raffinatezza della Cantina di Capalbio, firmati dall’artista Elena Saracino.
Ma il vino per le sere d’estate non è solo bianco! Per chi preferisce il rosso la scelta ideale è il Verruzzo di Monteverro. Frutto dell’unione di uve Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e una piccola percentuale di Sangiovese è un vino di carattere, dal temperamento dinamico, come dice il nome stesso, ovvero piccolo cinghiale. Ricco di aromi, elegante, dal color ciliegia intenso, con note esplosive di frutta fresca, ciliegia e cassis, sentori di sotto-bosco e menta piperita ne fanno l’abbinamento perfetto per piatti di carne, pasta al ragù e secondi.

©Michael Nager
©Michael Nager