Moscato di Scanzo, pregiato e antico

3 giugno 2018featuredVini Passiti DOCG735Visualizzazioni

Il Moscato di Scanzo viene prodotto nel comprensorio della Valcalepio e rappresenta, ad oggi, la più piccola DOCG d’Italia. Si tratta di un vino di grande pregio, ottenuto da un vitigno autoctono coltivato su un territorio di soli 31 ettari.

logo-moscato-di-scanzoIl Consorzio di Tutela

Nato nel dicembre del 1993 dalla trasformazione dell’Associazione Produttori Moscato di Scanzo, fondata nel dicembre 1982, garantisce la qualità e valorizza l’eccellenza di questo passito.

Il vitigno e la produzione

Il Moscato di Scanzo si produce dall’omonimo vitigno coltivato nel comune di Scanzorosciate, nella provincia di Bergamo. La vendemmia avviene tra la fine di settembre e la metà di ottobre, con le uve meticolosamente selezionate e poste in appassimento per un minimo di 21 giorni, su graticci o in apposite cassette in ambienti ventilati o termo condizionati, per controllarne l’evoluzione ed evitare la formazione di muffe.
Il disciplinare di produzione prevede che per almeno 2 anni il prodotto rimanga in vasche d’acciaio per affinare le sue qualità e sia poi conservato in bottiglia anche per diversi anni.

Caratteristiche e abbinamenti

vini-scanzoIl vino ha un colore rosso rubino intenso, con sentori di prugna, confettura, rosa canina e sottobosco. Nell’invecchiamento risultano più pronunciate note terziare come tabacco e cioccolato.

Il gusto è elegante, sobrio, moderatamente dolce, morbido, molto persistente. Insomma un vero e proprio vino da meditazione. Si serve a una temperatura di 15° in grandi calici per favorirne l’ossigenazione.

Si abbina bene a formaggi erborinati e pasticceria secca, ma è ottimo anche con il cioccolato fondente.

Eventi sul Moscato di Scanzo
16 ottobre 2016: Cantine aperte dell’az. ag. Il Cipresso

Domenica 16 Ottobre, dalle ore 10 alle 13 e dalle 14:30 alle 18, aprirà al pubblico l’azienda Il Cipresso, proponendo la visita guidata alle cantine e la degustazione di tutti i loro vini e cioccolati.

Il Cipresso di Cuni Angelica
Via Cerri, 2 – 24020 Tribulina
fraz. Scanzorosciate (BG)
Tel/Fax: 035 459 7005
E-mail: 
a.cuni@ilcipresso.info

16 ottobre 2016: Cantine aperte dell’az. ag. Magri Sereno

L’Azienda agriuve-moscato-di-scanzocola Magri apre le porte della sua splendida cantina nel Borgo di Rosciate, dalle ore 10 alle 13 e dalle 14:30 alle 18, con i vini in degustazione, dal Valcalepio Rosso Riserva DOC al rinomato Moscato di Scanzo DOCG.

 

Az. Agr. Magri Sereno
P.zza Alberico Da Rosciate, 2 – 24020 Scanzorosciate (BG)
Tel.: 035 664 289
E-mail: sereno.magri@virgilio.it

20 ottobre 2016: Degustazione di Moscato di Scanzo DOCG e formaggi caprini

Giovedi 20 ottobre, alle 20:30, presso i locali del Consorzio Moscato di Scanzo sarà possibile degustare il rinomato passito DOCG in abbinamento ai formaggi caprini dell’azienda agricola La Pèta di Costa Serina (BG).

La serata vedrà la degustazione di 3 Moscati differenti:
– La Corona col Moscato di Scanzo DOCG 2011;
– Fejoia col Moscato di Scanzo DOCG 2009;
– La Rodola col Moscato di Scanzo DOCG 2009;
in abbinamento coi diversi formaggi caprini de ‘La Pèta’.
Costo: 15 euro con inscrizione obbligatoria.

Per info e prenotazioni:
info@consorziomoscatodiscanzo.it
Tel.: 035 659 1425

28 ottobre 2016: Serata di degustazione Moscato di Scanzo La Corona e cioccolato

Presso la cioccoleria Lo Scrigno a Torre Boldone (BS), in via San Martino Vecchio 42 ci saranno in degustazione i vini de La Corona, tra i quali il Moscato di Scanzo DOCG 2011, in abbinamento alle delizie della cioccolata. La degustazione di ogni prodotto sarà guidata, per poterne cogliere al meglio le caratteristiche e le sfumature di abbinamento.
La serata avrà inizio alle ore 20.30 e la quota di partecipazione è di 25 € a persona.

È richiestala prenotazione a:
info@aziendalacorona.com

Per informazioni:
Consorzio Tutela Moscato di Scanzo
Via F.M. Colleoni, 38 – Scanzorosciate (BG)