Monteverro, vini d’eccellenza e non solo

5 novembre 2017Vini Italiani195Visualizzazioni

La tenuta vitivinicola sulla Costa d’Argento presenta una selezione delle sue etichette, disponibili in formato mini e maxi. Le alternative al vino? Grappa e Olio.

La Tenuta Monteverro è una cantina gioiello sulla Costa D’Argento, sulle colline a metà strada tra il monte Argentario e il mare, realtà giovane e dinamica, da sempre attenta all’ambiente.
Il vino non è solo estetica, è un pensiero emozionale e donare una bottiglia di vino significa parlare della storia di quel vitigno, della cantina dove è stato prodotto, delle terre dove le uve sono maturate, dell’annata con le sue peculiarità, delle persone che hanno contribuito a dargli vita.
La bottiglia perfetta per le feste? Il sensuale Tinata, base di Syrah e Grenache, un vino dagli aromi mediterranei e speziati. Prodotto da una piccolissima parcella adiacente alla macchia mediterranea, al cui centro si erge una quercia centenaria, è un vino nato per sedurre, grazie alla sua complessità, all’eleganza della struttura e alla varietà di aromi affascinanti e di grande profondità; Monteverro – punta di diamante, vino complesso ed elegante, ottenuto da uve Cabernet Sauvignon e Franc, Merlot e Petit Verdot; Terra di Monteverro, stesso uvaggio ma con uve provenienti da altre parcelle, più accessibile e istantaneamente toscano. Per chi ai rossi preferisce un bianco, ecco lo Chardonnay, un vino unico, importante e di carattere, una piccola produzione con bottiglie numerate e prooftag per l’autenticazione. La grande selezione realizzata in vigna rende lo Chardonnay Monteverro eccezionale, complice anche la vicinanza del mare che mitiga le temperature maremmane che gli conferiscono un carattere e una finesse inconfondibili, esaltati dal parziale affinamento in vasca di cemento a forma di uovo.

Il colore oro intenso lo rende prezioso agli occhi, l’attacco fresco che indugia su limone, brioche, ananas piacevole al palato, l’esplosione di cedro, miele, pane tostato, vaniglia, caprifoglio, irresistibile all’olfatto. Ogni bottiglia di Monteverro, Tinata e Chardonnay è un pezzo unico: numerate e contrassegnate dal proof tag sulla propria capsula, che ne attesta l’autenticità e la provenienza.
Tre rossi di carattere perfetti per le feste, disponibili anche in versione extra-large: magnum e double magnum, per Monteverro, Terra di Monteverro e Tinata, 9 litri per il Monteverro, 5 litri per il Tinata, ognuna confezionata nella sua elegante cassa di legno personalizzata. Un bianco d’eccezione disponibile in versione classica da 0, 75 l . Per chi preferisce sorprendere con qualcosa di diverso dal solito, ci sono anche le mini-size da, 0,375 l. Si può scegliere tra Monteverro, Terra di Monteverro, Chardonnay e Tinata.
L’alternativa al vino? La Grappa, un lungo piacere che si ripete a ogni assaggio. Per chi ama i distillati Monteverro propone due scelte: la Grappa Bianca con aroma delicato di vinaccia fresca, erbe e olive verdi, palato potente ma rotondo con un finale di note floreali.
Per gli intenditori la versione Riserva, affinata per 3 anni in barrique di rovere francese, dal colore oro tenue con riflessi ambrati, profumo ricco e intenso, con note di sottobosco, nocciolo di ciliegia, chiodi di garofano, tarte tatin, un tocco di vaniglia e panettone.
La proposta non alcolica per l’amico che ama la buona cucina è l’extra vergine di oliva Monteverro prodotto da uliveti nuovi e ultracentenari: olive raccolte a mano, sedimentazione naturale in contenitori di acciaio inossidabile e imbottigliato in inverno. Il risultato?Un olio dal colore verde brillante con riflessi gialli, aroma delicato, ma corposo.