Elena Walch, una storia di successo

Elena Walch è un’azienda vinicola di spicco dell’Alto Adige a conduzione familiare, fiore all’occhiello della produzione vinicola italiana e rinomata a livello internazionale. Promotrice di qualità ed innovazione, Elena Walch ha contribuito a guidare la rivoluzione qualitativa altoatesina, guadagnandosi così una grande considerazione locale ed internazionale.
Elena Walch incontra il mondo del vino nel 1985 quando sposa un vignaiolo di Tramin, paesino vinicolo in Alto Adige, erede e rappresentante della quarta generazione di una fra le più antiche famiglie vinicole della regione.
L´impatto è forte: cresciuta a Milano con radici altoatesine, Elena si lascia affascinare dalla natura, dalle sfaccettature imprevedibili e dai profumi che emanano i vini del posto. Decide dunque di lasciare il suo lavoro di architetto, chiude lo studio a Bolzano e si trasferisce a Tramin, proprio all´interno dell´azienda.
Inizia così la sua avventura in questo nuovo e avvincente mondo. Le sue prime bottiglie escono negli anni novanta. Vigna-Kastelaz-WalchIl principio che i vini debbano essere espressione unica del proprio terreno, del clima e del lavoro svolto in vigna, e che il vigneto debba essere lavorato secondo i principi della sostenibilità, e come tali lasciati in eredità alle prossime generazioni, sono i punti cardine della filosofia aziendale.
La convinzione profonda di Elena Walch, infatti, è che la qualità del vino nasca in vigna, con la conseguente volontà di lavorare senza compromessi, rispettando le caratteristiche individuali del singolo vigneto.

I prodotti di punta

Con i suoi 55 ettari in coltivazione, tra cui spiccano i due vigneti Castel Ringberg e Kastelaz, l’azienda Elena Walch si annovera tra le più importanti attività vinicole dell’Alto Adige. I suoi vini si distinguono per carattere, eleganza e spiccata personalità, contraddistinti da un’altissima professionalità di realizzazione. Le superbe condizioni climatiche e l’ottima posizione delle tenute danno vita a vini bianchi freschi e fruttati, così come a vini rossi concentrati e morbidi.
Il Gewürztraminer della vigna Kastelaz, ormai riconosciuto e blasonato da molte guide anche estere, rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’azienda Elena Walch. Merlot-Kastelaz-Beyond-The-Clouds-Gewürztraminer-Lagrein-Riserva-WalchRivolta totalmente a sud, la vigna Kastelaz si erige quasi come una piramide dietro la chiesa del paese di Tramin e si fa ben notare già da lontano. Da menzionare anche il Merlot Riserva ‘Kastelaz’.
Un altro vino che entra sempre nelle prime posizioni delle classifiche è il Lagrein Riserva della vigna Castel Ringberg che si affaccia con i suoi 20 ettari sul Lago di Caldaro. Invece, un uvaggio di grandissima preferenza che entra tra i 100 migliori vini italiani nella classifica di ‘Wine Spectator’, è il vino bianco Beyond the Clouds. Essendo un uvaggio, la raccolta e la lavorazione di tutte le uve avvengono insieme e nello stesso giorno. Dopo la fermentazione, viene settimanalmente eseguita una bâtonnage per 3 mesi. Il vino matura nelle barrique francesi per 10 mesi circa, a cui segue un ulteriore affinamento in bottiglia per almeno 6 mesi.

La cantina
Cantina-storica-Walch

È qui che nascono i vini Elena Walch, creati ad arte dalle migliori uve seguendo un approccio sostenibile, nel pieno rispetto della natura e dell’ambiente.
La storia della cantina inizia 150 anni fa, già nel lungimirante segno dell’eco-sostenibilità ricavata dal sottosuolo in pietra naturale. Successivamente, è stata modernizzata e trasformata in una delle cantine private più belle e ricche di tradizione dell’Alto Adige. A partire dalla vendemmia 2015, è stata ampliata da una nuova cantina di fermentazione sotterranea che si pone all’avanguardia per le tecnologie impiegate, rispettando pienamente il concetto di sostenibilità.

Prospettive future per il settore

Come ci ha raccontato Elena Walch: “Adesso siamo arrivati alla quinta generazione. Sono infatti entrate a far parte dell´azienda le mie figlie Julia e Karoline le quali, essendosi laureate nel settore del vino in Francia e in Australia, con il loro background internazionale influenzano in modo vivo e interessante la nostra attività. Con loro, diventa ancora più predominante la nostra scelta di rispettare il terroir e di contribuire con il nostro lavoro a preservare l’ambiente senza compromettere in alcun modo la qualità dei nostri vini”.

Da sinistra a destra: Julia e Karoline Walch
Le rappresentanti della quinta generazione dell’azienda Elena Walch: a sinistra, Julia e a destra Karoline Walch