Stufato di agnello

29 gennaio 2018Carni182Visualizzazioni

La carne d’agnello è soprattutto presente sulla tavola degli italiani nei giorni di Pasqua, ma in realtà dovrebbe far parte della nostra alimentazione durante tutto l’anno, come alternativa ad altri tipi di carni. Ricca di proteine, la carne di agnello è particolarmente digeribile e quindi indicata anche per i bambini. Qui viene presentata una ricetta classica e succulenta: lo stufato di agnello.

Dettagli Ricetta:

Regione: Italia
Portata: Secondo
Persone: 4
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 1 ora
Difficoltà: Media

Ingredienti:
  • 1 kg di spalla di agnello, tagliato a pezzi grossi
  • 1 pezzo di pancetta affumicata da 300 grammi, tagliata in 4 parti
  • 4 salsicce non piccanti
  • 30 grammi di burro
  • 300 ml di brodo
  • erbe aromatiche miste
  • 1 cipolla grossa
  • ½ sedano bianco
  • 2 carote grosse
  • 2 patate grosse
  • 250 grammi di cavolini di Bruxelles
  • 6 rape
  • 4 porri
  • Sale e pepe macinato al momento
Preparazione:

Preparare le verdure e tagliarle a pezzi grandi. Mettere i cavolini di Bruxelles a bagno in acqua bollente per 3 minuti e poi scolarli. In un grosso tegame sciogliere il burro e rosolare l’agnello, la pancetta e le salsicce per 4-5 minuti. Togliere poi le salsicce e metterle da parte.

Bagnare con il brodo e aggiungere le erbe miste, la cipolla, il sedano, le patate e le carote. Coprire e sobbollire per 30 minuti. Aggiungere poi i cavolini, le rape, i porri e le salsicce. Continuare a cuocere a calore moderato per 30 minuti. Controllare che i cavolini e le rape siano cotti e regolari di sale e pepe.

Disporre la carne nei piatti e coprire con le verdure e la salsa di cotture. Servire con la senape, se piace.

Tag:Carni