Il Coniglio all’Ischitana

29 settembre 2018coniglio1316Visualizzazioni

Suona davvero strano, ma è così: il piatto più classico della bella isola di Ischia non è una pietanza a base di pesce, bensì di carne di coniglio.

E sembra che sull’isola esistano oltre 30 versioni di ricette che si contendono il titolo di Coniglio all’ischitana!

Un segreto per la sua riuscita? La rosolatura in abbondante olio di oliva. Prima si calano nel tegame i pezzi più grossi come le cosce posteriori e la parte centrale, e dopo circa venti minuti si aggiungono le coscette, le costatine e, infine, fegato e testa.

Dettagli Ricetta

Regione: Campania
Portata: Secondo
Persone: 4
Cottura e preparazione: 1 ora
Difficoltà: Media

Ingredienti:

  • 1 coniglio da circa un chilo e mezzo
  • 150 grammi di pomodorini maturi
  • Prezzemolo (o basilico)
  • Vino bianco
  • 1,5 dl di olio d’oliva
  • Peperoncino, sale, pepe, aglio

Preparazione

Tagliare a pezzi il coniglio, lavarlo con il vino e asciugarlo con un panno asciutto. Fare imbiondire aglio e peperoncino interi nel tegame (meglio se di terracotta) con l’olio. Al momento opportuno togliere entrambi dall’olio e metterli da parte.

Far rosolare il coniglio nel medesimo tegame. Quando è ben colorito, aggiungere l’aglio e il peperoncino messi in precedenza da parte, spruzzare con un bicchiere di vino bianco.

Aggiungere sale e pepe, e far cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti, rigirando di tanto in tanto ed eventualmente aggiungendo un po’ di brodo (o altro vino).

Aggiungere i pomodori spezzettati e il prezzemolo. Lasciare cuocere a fuoco lento per altri 20 minuti circa, rigirando di tanto in tanto, fino a quando il fondo di cottura non si sarà ben ristretto.

Suggerimento

Con il sugo del coniglio è possibile fare anche un buon piatto di pasta, basta solo aggiungere dei pomodori in più quando lo si prepara, per ottenere il condimento necessario.