Confettura di uva fragola

23 settembre 2017Confetturefeatured840Visualizzazioni

La Vitis labrusca, più conosciuta come uva fragola, è esente da parassiti e malattie, ed è proprio per questo motivo che venne portata in Europa come portainnesto per contrastare il tragico attacco di fillossera. Il gusto dell’uva fragola, che può essere bianca o rossa è unico, molto dolce e aromatico che ricorda vagamente quello della fragola, ma che è tuttavia ben diverso e unico. Si tratta di un’uva da tavola, ma che è perfetta per fare liquori, confetture, torte e pasticcini

dolci-uva-fragola

Dettagli Ricetta:

Regione: Lazio
Portata:
Confetture
Persone: 4
Tempo di preparazione:
30 minuti
Cottura: Fino ad addensamento
Difficolt
à: Facile

Ingredienti:
  • 1 kg di uva fragola
  • 350 g di zucchero
  • 1/2 busta pectina gelificante 2:1 (facoltativa)
Preparazione:

Metti i chicchi d’uva lavati e puliti (togliendo quelli sciupati)  in una pentola bella larga per facilitare l’evaporazione del liquido.  Strizzare con le mani i chicchi e far bollire 10/20 minuti finché non si sono tutti sfaldati. Passare il composto con il passaverdure e rimettere a cuocere facendola restringere (il liquido evaporerò). Quando si é ritirata, aggiungere 350/400 gr di zucchero per kg. e continuare con la cottura fino a giusto addensamento. Per sveltire il processo si può utilizzare la pectina seguendo le istruzioni sulla busta. Metterla bollente nei barattoli già preparati in precedenza, senza riempire troppo i vasetti e chiuderli lasciandoli a testa in giù per mezz’ora.

Ricetta di Claudio Grimandi.