Agnello con piselli

Nel menù del pranzo della domenica pasquale non può mancare l’agnello. Fritto, al forno o in umido, può essere cucinato in infiniti modi.
Qui presentiamo l’agnello con i piselli, una ricetta che farà leccare i baffi a tutta la famiglia.
La carne di agnello può essere mangiato da grandi e piccini perché ha un alto valore nutritivo, è facilmente digeribile e ben tollerato da chi soffre di allergie alimentari.
È una carne dal gusto caratteristico e prelibato, fresca e molto tenera, e grazie alla varietà dei suoi tagli, può essere preparata secondo i gusti e le stagioni.

Dettagli ricetta:

Regione: Italia
Portata: Secondo piatto
Persone: 4
Preparazione e cottura: 1 ora e 20 minuti
Difficoltà: Media

Ingredienti:
  • 1 kg d’agnello (cosciotto e costole)
  • 400 g di piselli freschi molto teneri
  • 1 cipolla
  • 2 uova
  • 50 g di Pecorino grattugiato
  • 1 dl di vino bianco secco
  • 8 cl d’olio extravergine di oliva
  • Un Cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b.
Preparazione:

Tagliare l’agnello in pezzi di media grandezza, lavarlo e asciugarlo accuratamente.
Mettere un tegame d’acciaio adatto anche alla cottura in forno sul fuoco medio con l’olio.
Quando sarà caldo, aggiungere la cipolla tritata e farla leggermente imbiondire.
Dopo aver salato e pepato la carne a piacere, aggiungerla al soffritto e farla rosolare, avendo cura di rimestarla spesso.
Bagnare infine con il vino bianco, coprire e mettere in forno già caldo a 180° C per 40 minuti circa.
A questo punto aggiungere i piselli e proseguire la cottura per altri 20 minuti.
Nel frattempo, mescolare l’uovo, il pecorino e il prezzemolo con un pizzico di sale e pepe in una terrina.
Quando l’agnello sarà cotto, aggiungere l’uovo e fare rapprendere la salsina sul fuoco prima di servire.

agnello_di_pasqua-piatto