Uova, la proposta di timbrarle all’origine

26 gennaio 2019featuredSettore Uova370Visualizzazioni
Un tema, quello della timbratura delle uova all’origine, affrontato agli inizi di gennaio da Unaitalia, Unione nazionale delle filiere agroalimentari carni e uova.

Ruggero Moretti di Cascina Italia, Presidente del Comitato Uova di Unaitalia, ha fatto da portavoce alle imprese produttrici aderenti a UnaItalia. Ha infatti presentando la proposta di timbratura negli allevamenti alla commissione agricoltura del Parlamento.

La timbratura all’origine offrirebbe una maggior garanzia di trasparenza e quindi sicurezza al consumatore, premiando il prodotto Made in Italy. La proposta prevede l’installazione di una timbratrice per ogni allevamento. Si è richiesto anche un aiuto per gli allevatore in modo da non caricarli di costi aggiuntivi.

Ruggero Moretti, da gennaio anche Presidente di EEPA

Ruggero Moretti è stato anche eletto da poco Presidente di EEPA, European Egg Processor Association. L’associazione offre ai suoi membri informazioni di prima mano su una serie di questioni importanti per il settore in Europa: 

  • questioni legislative, 
  • situazione del mercato, 
  • rimborsi, 
  • misure da adottare in relazione alle crisi alimentari.

Gli incontri che si svolgono a Bruxelles, tre riunioni e un’assemblea all’anno, rappresentano un’opportunità unica per i trasformatori per discutere degli ultimi sviluppi riguardanti il settore. 

La nomina di Moretti arriva dopo 5 anni di presidenza ininterrotta francese, confermata dalle oltre 50 associazioni europee che fanno parte di EEPA che chiedono al neo presidente di rappresentare nei confronti delle Istituzioni comunitarie gli obiettivi associativi e le problematiche del settore.