Ristorante Bell’Italia Camst per Eataly

12 gennaio 2018Ristorazione531Visualizzazioni

 

Camst, una delle più grandi e longeve imprese di ristorazione italiana, combina il proprio saper fare con l’esaltazione degli ingredienti e l’inventiva dello staff di Eataly, per dare vita al ristorante più grande, tra i quaranta punti di ristoro, all’interno del primo parco tematico del mondo dedicato al cibo.
Il ristorante potrà produrre fino a 1000 pasti al giorno, si sviluppa su 900 mq di spazio con 500 posti a disposizione per la realizzazione di piccoli e grandi eventi.
Il menu porterà in tavola, in base alla stagionalità e alla disponibilità dei prodotti del grande mercato di Fico, i piatti più rappresentativi delle regioni italiane. Si comincia con l’Emilia-Romagna, un omaggio alla terra che ospita il parco e che ha visto nascere Camst, nel 1945, sui binari della stazione ferroviaria di Bologna. Tra i primi della tradizione, la lasagna alla bolognese insieme ad altri grandi classici come la tagliatella al ragù e i tortellini in brodo, esprimono l’essenza della cucina emiliana, intrecciandosi con la storia della azienda di ristorazione che proprio da questi piatti ha avuto origine. Il suo fondatore, Gustavo Trombetti, fu il primo ambasciatore dei piatti simbolo della città, rendendoli disponibili per la ristorazione collettiva in tutto il Paese.
A completare il menù dedicato al territorio emiliano-romagnolo, il fritto misto dell’Adriatico, la tagliata con fricò di verdure e altri secondi a base di carne provenienti dai migliori allevamenti e da una filiera controllata e certificata per offrire ai clienti solo carni freschissime e di qualità. Periodicamente l’offerta del ristorante lascerà spazio alle altre ragioni italiane, per offrire una panoramica completa delle tradizioni locali e portare in tavola le ricette in grado di valorizzare al meglio i prodotti eccellenti che il made in Italy regala.