Mercato Centrale di Firenze: street food di qualità

Umberto Montano e Claudio Cardini hanno restituito a Firenze uno dei luoghi più significativi della città: il primo piano del mercato coperto di San Lorenzo. Una vastissima piazza coperta, circa 3 mila metri quadrati, con botteghe di alcuni dei più grandi artigiani italiani del gusto, dove si può degustare, ma anche dedicarsi ad altre attività, in quanto la struttura è stata concepita per essere uno spazio d’interscambio culturale, ricco di eventi, attività, stimoli.

 

MercatoCentrale_Federica_203

Al piano terra si estende il settore commerciale, con 100 negozi storici di generi alimentari e vari, mentre il nuovo piano presenta una selezione di 12 operatori del tipico, prediligendo la qualità, la passione, l’esperienza e soprattutto l’aspetto tipico dei prodotti offerti. Nel piano sono presenti circa 500 posti a sedere, in un ambiente informale, molto accogliente e conviviale. L’offerta ristorativa del Mercato Centrale di Firenze abbraccia tutti i campi: la ristorazione classica nel ristorante all’interno, con vista sulla grande cucina laboratorio, il bar centrale, la pizzeria, la birreria, i punti di ristoro che preparano piatti tipici tradizionali, i prodotti da forno, la pasta fresca, che è possibile assaggiare con vari condimenti, lo street food, con il classico panino al lampredotto e la friggitoria di vecchio stampo fiorentino che prepara polpette, coccoli, patate alla mandolina e il fritto a ragnatela con la pastella croccante. Tutte le esigenze sono accontentate. Ma non solo. Sono presenti anche due spazi dedicati a Eataly, uno con alimentari di alta qualità e Vino Libero, un altro dedicato ai casalinghi, i prodotti per la cura del corpo e le esperienze di Eatinerari.

Mercato-Centrale-di-San-Lorenzo_Firenze_03

 

Naturalmente non poteva mancare il vino, con la presenza del punto del Consorzio Tutela del Chianti Classico, con oltre 1200 etichette e 4000 bottiglie. Il grande ed elegante stand espositivo raccoglie quanto di meglio c’è nel panorama delle grandi riserve della zona, con un bancone per le degustazioni e gli aperitivi. Un vero e proprio avamposto del Gallo Nero, che ha l’esclusiva sul vino per l’intero piano.

Mercato_Centrale_Firenze_2015_www

Il mercato, però, non è solo un luogo di commercio: è anche uno spazio d’incontro e comunicazione e ospita conferenze, presentazioni di libri ed altre iniziative culturali. È stato ideato come grande laboratorio del gusto e delle idee e comprende una scuola di cucina, dove durante il fine settimana vengono organizzati corsi per italiani e stranieri e una eno-scuola, diretta dal sommelier Luca Gradini, 33 anni, romagnolo di Cervia, premiato come miglior “naso” mondiale del vino e già sommelier anche da Cracco e all’Enoteca Pinchiorri, che propone le sue degustazioni quotidiane in varie lingue per scoprire le caratteristiche fondamentali dei vini.

Molte sono le iniziative musicali, culturali e di celebrazione delle varie ricorrenze organizzate regolarmente. La struttura offre anche l’accesso alle rete WI-FI con una password da prelevare gratuitamente all’Infopoint.

Mercato Centrale di Firenze
Piazza del Mercato Centrale – Via dell’Ariento
50123 Firenze

www.mercatocentrale.it

APERTURA
10:00 – 00:00
365 giorni all’anno