Enoteca Peccol Vini, passione per il vino dal 1921

Sicuro punto di riferimento a Udine per tutti gli amanti del buon bere, l’Enoteca Peccol Vini si distingue per le sue numerose etichette italiane ed estere con una particolare attenzione ai vini friulani, venduti anche sfusi, oltre a grappe e distillati.
Ad Udine quando si vuole fare di regalo una pregiata bottiglia di vino o si ha semplicemente voglia di degustare dei vini di qualità la scelta inevitabilmente ricade sull’enoteca della famiglia Peccol, un luogo di qualità e professionalità, cortesia e competenza fin dal 1921. Oggi, sotto l’appassionata gestione di Giuseppe Peccol – enologo, sommelier e terza generazione alla guida dell’enoteca – viene proposta una selezione di oltre mille delle migliori etichette italiane ed estere.

Giuseppe Peccol
Giuseppe Peccol

Siamo riusciti a parlare con il signor Giuseppe, che ci ha raccontato la storia avvincente della sua famiglia e di come la Peccol Vini si sia evoluta nel corso degli anni.
“La nostra azienda fa parte del tessuto economico e sociale di Udine da quasi un secolo. L’attività viene avviata nel primo dopoguerra da mio nonno Giuseppe, sceso a 23 anni dal paese alpino di Pietratagliata con il desiderio di dedicarsi al commercio di vini e aceti nel capoluogo friulano. Nel 1921 fondò, in via Bassi a Udine, la ‘Peccol Vini Distribuzione’, trasferita negli anni Trenta in viale Ledra e dal 1946 nell’attuale sede di via Caterina Percoto.
A raccogliere l’eredità è stato mio padre Diego che, insieme a mia madre Alessandra Grassi, prosegue con dedizione e successo l’attività della cantina fino al 1990, quando sono subentrato io dopo aver fatto per qualche anno l’enologo in una nota cantina friulana. In questi anni, ho cercato di rendere la Peccol Vini un’enoteca a tutti gli effetti, arricchendo l’offerta con prodotti pregiati e ricercati”.

Tradizione ed evoluzione

L’attività della Peccol Vini, in quasi un secolo di storia, si è continuamente sviluppata, promuovendo una cultura del vino che ha sempre saputo rispondere in modo eccellente alle aspettative dei suoi clienti. Un’evoluzione che si è accompagnata alla conservazione dei locali storici dell’enoteca, luogo di fascino che caratterizza e impreziosisce il panorama cittadino. Per questo motivo, e per la capacità di mantenere nel tempo un solido legame con il territorio, nel 2009 la Peccol Vini ha ricevuto il riconoscimento di “Locale Storico del Friuli Venezia Giulia”, un’onorificenza importante, che premia l’intelligente lavoro svolto dalla famiglia Peccol nel corso di tanti decenni.

In base a quali criteri vengono scelte le etichette presenti nella sua enoteca?

“La ricerca di perle enologiche è continua e attenta, e privilegia i produttori che, oltre a garantire grande qualità, siano rappresentativi del loro territorio. Un occhio di riguardo è riservato ai vini del Friuli Venezia Giulia cui è dedicata circa metà della cantina, mentre il resto custodisce bottiglie nazionali d’élite e specialità estere provenienti da diverse latitudini.
Enoteca_peccol-Vini-2Sono presenti moltissimi piccoli vignaioli artigiani e da due anni l’enoteca è punto d’affezione dei produttori FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti). Tra i vini autoctoni sono ben rappresentate le Malvasie nelle loro variegate interpretazioni, da quelle eleganti e leggere con vinificazione tradizionale in acciaio (per esempio, Doro Princic del Collio e Renata Pizzulin dell’Isonzo) a quelle generose, macerate, molto integrali e non filtrate (per esempio, Skerk e Zidarich del Carso). Anche la Ribolla gialla è presente nelle sue molteplici versioni: da quella ferma (Ronco delle Betulle) alla versione spumantizzata (tra tutte la più famosa dell’azienda Collavini), sino a quella più estrema, come quella vinificata in Anfora di Gravner.
Il vino più rappresentativo del territorio rimane il Friulano (ex Tocai) con interpretazioni ad altissimi livelli tra i quali spicca quello dell’azienda Miani di Buttrio e molti uvaggi con base Friulano come il Bianco collio di Edy Keber.
Per quanto riguarda i vini rossi autoctoni lo Schioppettino (da uve di ribolla nera) sta riscuotendo, a ragione, un grande successo per le sue eleganti note speziate. Quello prodotto a Prepotto (Ronco severo di Stefano Novello- az. Petrussa – Antico Broilo) si esprime sicuramente al meglio”.
Da sempre fedele all’etica del “buon bicchiere quotidiano”, Peccol propone anche ottimi vini sfusi – Friulano, Merlot e Cabernet – accuratamente scelti nella zona del Collio.
La rosa dell’offerta è completata da moltissime referenze tra distillati, liquori, grappe, oli extravergini e aceti. Mentre i gourmet più esigenti possono scegliere tra paste artigianali, risi d’eccellenza e pregiati cioccolati fondenti.
Dedizione, cultura e consolidata esperienza fanno di Peccol Vini un’oasi del gusto. Un luogo unico, dove ogni cliente – appassionato, intenditore o semplice curioso – è accompagnato con cortesia alla scelta del prodotto che meglio risponde alle proprie inclinazioni ed esigenze.

Enoteca-Peccol-Vini-Udine