Amodei, Banco & Bottega

20 settembre 2018Gastronomie188Visualizzazioni

Prosegue a Roma l’evoluzione della bottega di quartiere con Amodei che ha scelto di posizionare la propria insegna in una parallela della stazione Termini. Alla guida del nuovo locale, Eli Guetta e Gabriele Rabba, due giovani soci con la passione per il food e il sogno di aprire una risto-bottega.

La bottega e la dispensa

Con l’ausilio della Laurenzi Consulting – società leader nell’ideazione e nella realizzazione di format per la ristorazione – i due romani, un avvocato e un imprenditore, hanno messo a scaffale le eccellenze italiane. Requisito fondamentale è l’italianità e la qualità dei prodotti per salvare l’appiattimento del gusto. L’esperienza gastronomica nasce non appena si entra in negozio, e prosegue tra le grandi scaffalature, dove i prodotti confezionati, disposti per tipologia e provenienza geografica, sono parte integrante dell’arredo.

Amodei ha selezionato minuziosamente produttori e fornitori come per i ben tredici frantoi di olio, tra cui l’Azienda laziale Quattrociocchi, dispensata anche al tavolo. Olivieri 1882 rifornisce cioccolato e colombe; le Gemme del Vesuvio, Morelli e S. Rita, invece, sono tra i pastifici di riferimento; Via Rafi Numero Uno trasforma verdure e frutta fresca in conserve di terra, così come l’Azienda Agricola Prunotto; dalla Sicilia c’è poi Campisi con i suoi sott’olio ittici, Piemonte e Umbria, le regioni dell’oro nero in cucina, con Tartuflanghe e San Pietro a Pettine. Infine, copertura territoriale al completo anche per i vitigni, e tra gli scaffali sarà possibile scovare circa 250 referenze tra rossi, bianchi, rosé e bollicine, nonché un’interessante proposta di vini kosher.

La cucina

Amodei è il nuovo modo di fare bottega, alternando il concetto di negozio a quello di bistrot: “oltre alla vendita al dettaglio anche la somministrazione in loco” – sottolineano i proprietari, che hanno disposto 26 coperti e un dehors in attesa di un ulteriore ampliamento su strada. Una boutique gastronomica che nasce principalmente per la vendita diretta, ma si è scoperta forte nella sua formula ristorativa: “non escludiamo un calendario di appuntamenti con future degustazioni a tema”, aggiungono Eli e Gabriele.

Al banco gastronomia si parte con gli affettati a marchio Dop di Vecchio Varzi, la romana DOL per i formaggi, mentre i salumi d’oca sono Quack. Dal menu gli esperti gastronomi consigliano taglieri con golose selezioni dalla salsamenteria, e va a ruba la pizza bianca ripiena consegnata ogni mattina dall’Antico Forno Urbani di viale Portico D’Ottavia. A pranzo e a cena piatti espressi che lasciano spazio alla sostanza; quindi, parmigiana, lasagna e polpette al sugo, ma anche carpacci e gastronomia di mare. Il beverage si divide tra aperitivi, birre artigianali in bottiglia e vino con annessa lavagna per la mescita del giorno.
Dalla bottega al fine dining, Amodei è il negozio di fiducia per tutti i gourmand, il ritorno alle squisitezze italiane, l’emporio per una spesa da intenditori, con solo prodotti di altissima qualità. Amodei passa da essere luogo d’acquisto a luogo di fruizione gastronomica sul posto, 7 giorni su 7, dalle 11 del mattino alle 23, dove sedersi, scegliere un piatto alla carta o, semplicemente, fare provviste gourmet privilegiando le eccellenze italiane.

Amodei
Via Principe Amedeo 7b
00184 Roma
Tel: 06.4823138
Orario: sempre aperto dalle 11 alle 23