Scopriamo qualcosa di più su questo grande chef e sul suo Ristorante Cracco che vanta 2 stelle Michelin.

cracco-ristorante-a-milanoNato a Vicenza nel 1965, Carlo Cracco ha iniziato la sua carriera professionale nel 1986 da Gualtiero Marchesi a Milano, il primo ristorante italiano che raggiunge le tre stelle Michelin.
Dopo aver lavorato per 3 anni in Francia, torna in Italia, a Firenze, dove diventa primo chef all’Enoteca Pinchiorri. Durante la sua conduzione ottiene le tre stelle Michelin.
Dopo pochi anni, accetta l’invito della famiglia Stoppani, proprietaria del negozio di gastronomia più famoso di Milano dal 1883, per l’apertura del ristorante Cracco-Peck, dove Cracco assume il ruolo di Chef Executive. Il ristorante è aperto dal 2001, in un edificio elegante nel centro di Milano. Con il suo arrivo il ristorante ha guadagnato le due stelle Michelin, 18,5/20 per l’Espresso e 3 forchette per il Gambero Rosso. Nel 2007 è stato nominato uno dei 50 migliori Ristoranti al mondo.

Da Luglio 2007 Carlo Cracco è Chef Patron del Ristorante Cracco.
Gli interni del Ristorante, completamente ristrutturati ed ampliati, sono stati affidati allo studio degli architetti Beretta che hanno realizzato un ambiente elegante e confortevole, reso più prezioso dalla boiserie di ciliegio che ricopre le pareti.
Il ristorante è composto da due sale che possono accogliere circa sessanta ospiti, offrendo un’atmosfera ariosa, modernissima ed elegante, perfettamente in linea con la cucina innovativa di Carlo Cracco.cracco_ristorante_23lug2013_0056-e1380119967528
Un tavolo per quattro persone, la “table d’hôte”, si affaccia come in un acquario sulla cucina, dove si ha la possibilità di vedere lo chef ed i suoi collaboratori all’opera.
La cucina rivisita i piatti della cucina tradizionale milanese proponendoli in una chiave contemporanea combinando i sapori e giocando sui contrasti. La creatività e la raffinatezza della cucina sono amplificate da una cantina di alto livello che mette a disposizione dei clienti circa 2.000 etichette selezionate tra le migliori presenti sul mercato mondiale. Il Ristorante Cracco vanta 2 stelle Michelin.

Nel 2012 è stato incaricato dalla famiglia Trussardi di occuparsi della gestione e del rinnovo del Ristorante Trussardi alla Scala di Milano.
Oggi Carlo Cracco ricopre il ruolo di presidente dell’Associazione Maestro Martino, associazione no-profit il cui obiettivo principale è quello di promuovere la Cucina d’Autore e le eccellenze del nostro territorio.
Circa due anni e mezzo fa, a febbraio 2014, Carlo Cracco ha aperto Carlo e Camilla in Segheria, un gastro-bistrot e cocktail bar in un ambiente multifunzionale da utilizzare sia come ristorante che come sede di eventi. Gli spazi sono quelli di una vecchia segheria di cui sono stati mantenuti tutti gli elementi originali: dai muri, al pavimento fino ad alcuni strumenti di lavoro.
Nominato Ambasciatore della Regione Lombardia per Expo 2015, Carlo Cracco è uno dei tre giudici del noto reality show Masterchef Italia. E dal 2014 Cracco è diventato anche il nuovo giudice del talent show Hell’s Kitchen Italia.

A qualcuno piace Cracco è il titolo del suo famoso libro: un viaggio personale nella storia e nella tradizione della migliore cucina italiana, dove il lettore viene accompagnato da Nord a Sud, per tutto il Belpaese, alla riscoperta di piatti regionali rivisitati dal tocco creativo di questo chef pluripremiato. È proprio il caso di dire che… a qualcuno piace Cracco!

tuorlo-duovo-marinato-carlo-cracco