Tour a Montefalco in Umbria alla scoperta del Sagrantino

Fra le meraviglie territoriali italiane spicca l’Umbria, un vero e proprio cuore verde nel Paese, in cui vi proponiamo un tour enogastronomico unico a Montefalco alla scoperta del Sagrantino. 

Sagrantino-Montefalco

Il Tour proposto si svolge tutto nella zona di Montefalco, alla scoperta del Sagrantino di Montefalco DOCG, la cui produzione comprende l’intero territorio dei comuni di Montefalco, Bevagna, Gualdo Cattaneo, Castel Ritaldi e Giano dell’Umbria siti in provincia di Perugia.

Montefalco e il suo territorio

Montefalco, la Ringhiera dell’Umbria, domina la piana del fiume Topino e le celebri fonti del Clitunno e offre panorami mozzafiato, distese di vigneti, uliveti e borghi storici. La “Ringhiera” è una zona famosa soprattutto per gli ottimi vini rossi, strutturati, corposi, ma eleganti: il Sagrantino DOCG e il Montefalco Rosso DOC. La cittadina è celebre anche per gli affreschi delle sue chiese, che ne fanno un punto di riferimento della pittura umbra. La Chiesa di San Francesco è nota in tutto il mondo per i capolavori di Benozzo Gozzoli, il pittore fiorentino del primo rinascimento italiano, che illustrano la vita di San Francesco d’Assisi.

Nella bellissima piazza circolare si affacciano il Palazzo del Comune , la ex chiesa di San Filippo Neri oggi teatro, l’oratorio di S.Maria e alcune residenze signorili del XVI secolo.

montefalco-piazza

Montefalco offre molto al turista: tante eccellenze territoriali che comprendono oltre al vino, l’olio extra vergine di oliva, i formaggi e i salumi. È una delle pochissime cittadine italiane nelle quali la viticoltura veniva praticata anche all’interno del centro urbano. La coltivazione della vite risale ai tempi dei romani, ma è al vitigno sagrantino che deve la propria fortuna enologica.

Il vitigno è stato recuperato grazie all’impegno e al coraggio di alcuni imprenditori agricoli e vignaioli, ottenendo così nel 1979 il riconoscimento della DOC, seguita nel 1992 dalla DOCG. Dal 2001 i vini di Montefalco sono tutelati dal Consorzio Tutela Vini Montefalco. Anche la versione passita e secca sono tutelate dal marchio DOCG dal 1992.

Visita alla prima Cantina: Arnaldo Caprai
Tenuta Arnaldo Caprai
Tenuta Arnaldo Caprai

La prima Cantina da visitare si trova a Nord di Montefalco, Arnaldo Caprai – Località Torre di Montefalco (PG) – un’azienda che ha rivalorizzato la tradizione in chiave moderna, producendo vini di grande personalità. Un Sagrantino imperdibile il Montefalco Sagrantino DOCG 25 anni, con un aroma di mora e di spezie, morbido ed elegante, che si abbina benissimo con il tartufo. Accoglienza perfetta e grandi vini.

Tel. 0742 378802 – info@arnaldocaprai.it

Prosegue il tour alla Tenuta Scacciadiavoli

montefalco-tenuta-scacciadiavoli

Il Tour a Montefalco, Umbria, prosegue alla tenuta di Scacciadiavoli – Località Cantinone – Montefalco (PG) – una realtà che è il risultato del sogno del Principe Ugo Boncompagni-Ludovisi di Piombino, ideata come “stabilimento” del vino: un complesso enologico imponente e molto moderno per l’epoca.  Ora è di proprietà della famiglia Pambuffetti, le cui vigne occupano vari versanti della collina, nei comuni Montefalco, Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria, mentre i vini prodotti sono quelli tipici della denominazione “Montefalco”. Scacciadiavoli fa parte del Comitato Grandi Cru d’Italia.

Enoteca: aperta dal lunedì al venerdì: mattina 9.00 – 13.30, pomeriggio 14.30 – 17.30 – Sabato 10.00 – 17.00, su prenotazione

Degustazione vini: Vino Spumante Brut Bianco Metodo Classico – Vino Spumante Brut Rosé Metodo Classico – Grechetto dell’Umbria IGT – Montefalco Rosso DOC – Montefalco Sagrantino DOCG – Montefalco Sagrantino Passito DOCG – Abbinamenti di prodotti locali su prenotazione.

Tel. 0742 371210 –  info@scacciadiavoli.it

Terza tappa: la Tenuta Castelbuono
lunelli_castelbuono
Cantina Carapace realizzata da Arnaldo Pomodoro

La famiglia Lunelli acquisì la Tenuta Castelbuono – Vocabolo Castellaccio, 9 – Loc. Cantalupo, Bevagna (PG) – nel 2001, 30 ettari vitati nei comuni di Bevagna e Montefalco, rivalorizzandone i vigneti vecchi e impiantandone di nuovi. Nel 2003 vide la luce il Montefalco Sagrantino, cui seguì, l’anno successivo, il Montefalco Rosso. La cantina, il Carapace, è opera di Arnaldo Pomodoro, uno dei maggiori artisti contemporanei. È una realizzazione che sfida i confini tra scultura e architettura: la prima scultura al mondo nella quale si vive e si lavora, combinando arte e natura, scultura e vino e che sicuramente vale la pena visitare.

Visite – Orario Invernale
Dal martedì alla domenica 10.00–17.00
Sabato 10.00–19.00 – (lunedì chiuso)
Orario Estivo
Tutti i giorni 10.00 – 13.00/14.30 – 19.30
Prenotazione obbligatoria
Tel. +39 0742 361670 carapace@tenutelunelli.it

Ultima visita: la Cantina Lungarotti

lungarotti

Torgiano e Montefalco sono i territori che hanno reso famosa l’Umbria del vino. Ed è qui che si trova questa Cantina, una realtà tutta gestita da donne.

Fondata da Giorgio Lungarotti agli inizi degli anni 60, l’azienda Lungarotti – Via del Boschetto – Località Turrita di Montefalco (PG) – è oggi diretta dalle sorelle Chiara e Teresa. Il loro impegno e l’apertura all’innovazione hanno apportato un forte slancio, rafforzando l’esempio concreto di positività familiare applicata al mondo agricolo.

L’azienda
La visita in azienda, che ha due splendide tenute, a Torgiano e a Montefalco è sicuramente un’esperienza completa, che inizia dai vigneti per entrare poi in cantina, dove si vivono tutte le fasi della vinificazione attraverso le più moderne tecnologie, il fascino di botti e barrique, il caveau con le migliori annate, fino alla grotta di affinamento e alla spumantizzazione con metodo classico. Un tour fondamentale per comprendere, durante la degustazione, il lavoro e la passione dedicati alla vigna e alla cantina.

L’offerta aziendale di visite e degustazioni è molto ampia con soluzioni personalizzate: brunch, light lunch, pranzi, aperitivi e cene in cantina. Show cooking e food and wine experience fanno parte del programma della Cantina da anni.

Dove comprare e dove mangiare

Enoteca: Per chi vuole acquistare vino, olio, balsamico, grappe o confetture, c’è l’Enoteca della Cantina con uno staff pronto a consigliare e accompagnare nella scelta.
Per informazioni: tel. +39 075-9886649; enoteca@lungarotti.it
Orario di apertura: lunedì-venerdì 09:00-13:00 e 15:00-19.00, sabato 9.30-13:00 e 15.30-18:30

(su richiesta aperto la domenica per gruppi min. 20 persone: +39.3396026596)

L’Osteria del Museo, aperta anche la domenica, si trova a pochi passi dal Museo del Vino, in pieno centro storico a Torgiano ed è un altro punto vendita Lungarotti. Qui le sommelier professioniste Vittoria e Patrizia organizzano, su prenotazione, degustazioni guidate in abbinamento a prodotti della tradizione umbra.

Per informazioni: tel. +39 075-9880069; osteriadelmuseo@lungarotti.it
Orario di apertura: inverno 8:00–13:00 e 14:30-18:30; estate 8:00–13:00 e 14:30-19:30.
montefalco@lungarotti.it

E dove mangiare un pranzo da re a Montefalco? alla Locanda del Teatro!

locanda-del-teatro

Naturalmente in centro, nella piazza storica, alla Locanda del Teatro – Piazza del Comune, 19, il ristorante di Palazzo Bontadosi. Cucina casalinga della tradizione umbra, rivisitata secondo le stagioni e servita in estate in uno splendido giardino con vista panoramica. Il menu offre piatti a base di pasta fatta in casa conditi con tartufo bianco, o l’immancabile pecorino, carne saporita ma delicata e il famoso semifreddo al Sagrantino e mandorle. E anche il conto è onesto.
Tel. 0742 379357

Guarda lo spettacolo rosso dei vigneti di Montefalco