Razze bovine toscane

2 aprile 2017Carni Toscanefeatured338Visualizzazioni

Non si può pensare alla Toscana senza citare la razza chianina, da cui proviene la pregiatissima bistecca fiorentina. La Chianina è reputata tra le migliori razze bovine al mondo, con una carne qualitativamente ottima e genuina. Le sue caratteristiche principali sono la magrezza eccellente e l’equilibrio tra carne magra e grasso premuscolare.

Chianina_cow_and_calf,_Tuscany

La razza chianina è ben collegata al territorio che la ospita: è infatti una razza che cresce velocemente e che dimostra ottima resistenza al caldo e alle condizioni ambientali più difficili. Proprio per questo in passato veniva utilizzata per i lavori nei campi, mentre oggi l’allevamento di questa splendida razza dal manto chiaro avviene esclusivamente per la carne.
La qualità della carne di razza chianina deriva anche dalla particolare attenzione che viene posta all’alimentazione di questi animali, composta sopratutto da fieno e da erbe di campo. Inoltre, l’allevamento di chianina è effettuato allo stato sembrano, con lunghi periodi di pascolo libero e quindi, con la possibilità di un’alimentazione dei bovini del tutto naturale. Molti degli allevamenti sono addirittura esclusivamente allo stato brado. La razza Chianina è tra le più antiche del mondo.

Nella zona della Maremma Toscana, si è diffusa una razza specifica, vale a dire il bovino marcatore della steppa, chiamata comunemente bovino maremmano. Anche questa variante della razza si caratterizza per la grande robustezza e resistenza degli animali, ottimo adeguamento alle condizioni climatiche ed è particolarmente idonea per l’allevamento allo stato brado.
La razza Maremmana discende dalla razza grigia della steppa o Podolica. Presenta un mantello grigio, più scuro nei maschi, più chiaro nelle femmine.

maremmana
La Garfagnina, originaria della Garfagnana è ormai è ridotta a poche centinaia di capi. Allevata prevalentemente al pascolo, ha mantello di colore grigio “brinato”, con variazioni  dal grigio chiaro al grigio scuro. Si tratta di una razza a duplice attitudine utilizzata però in prevalenza per il latte.
C’è un’ultima razza in Toscana, in serio pericolo di estinzione ed è la Mucca Pisana, originaria della bassa Valle del Serchio in provincia di Pisa, che origina da razza Bruna e Chianina.