Bistecca alla Fiorentina: come, dove, quando

Un vero rituale per gli amanti della carne, il nome “bistecca alla fiorentina” nasce nella notte di San Lorenzo, a Firenze, durante i festeggiamenti del Santo, mentre si arrostivano quarti di vitello, tagliati a fette. La tradizione racconta che durante uno di questi eventi, durante la distribuzione delle fette di carne arrostite, un gruppo di aristocratici e mercanti anglosassoni che si trovava sul posto, cominciò a chiedere a gran voce: beef steak please!, termine che fu subito adottato dai fiorentini, italianizzato in bistecca.

La Bistecca alla Fiorentina è ricavata dalla costata del bovino adulto di razza da carne, di età fra i 15 e i 18 mesi. È tagliata secondo l’uso dei macellai fiorentini, con uno spessore minimo di 4 centimetri. Fondamentale è la fase della frollatura che deve essere di 20-25 giorni o 30-35 se la carne proviene da razza Chianina.

Per un’ottima cottura, la carne va posta, senza alcuna aggiunta di ingredienti e soprattutto senza salarla, sulla griglia con carboni di rovere, a temperatura rigorosamente ambiente, cioè non fredda di frigorifero. Quando nella parte superiore, non esposta al calore, affiorano i succhi interni, è il momento giusto per girarla dall’altro lato, fino a che non emergeranno di nuovo i succhi, sul lato già esposto.

Va salata con sale grosso, poco prima di toglierla dalla griglia e deve essere fatta riposare per due minuti prima di tagliarla a raggiera, dal centro verso l’esterno e servita su piatti ben caldi.

La bistecca Fiorentina si accompagna ottimamente con fagioli bianchi bolliti e conditi con olio extravergine di oliva Toscano. Il vino da abbinare è un rosso, ideale un Chianti Classico.

Dove mangiare un’ottima bistecca a Firenze

Antico Ristori di Cambi

Si trova in zona Oltrarno, nel quartiere di San Frediano. All’Antico Ristoro di Cambi – via Sant’Onofrio, 1/R – le porzioni sono generose, l’ambiente informale e la carta dei vini è all’altezza. Troverete un’ottima bistecca e non solo.
Chiuso la domenica.

antico-ristoro-di-cambi

I’Brindellone

Una taverna tipica, un ambiente semplice ed essenziale, I’Brindellone – Piazza Piattellina 10/11/r – è un locale, dove mangiare un’ottima bistecca fiorentina e piatti tipici toscani a prezzi ragionevoli.
Chiuso il lunedì.

Brindellone

Da Burde

Burde – via Pistoiese 6/r, Firenze – deriva dal soprannome “Burdel” dato una volta ai commercianti di suini, proprio come lo era il Barducci che aprì il locale nel lontano 1901. Da fiaschetteria a trattoria, famosa a Firenze per l’ottima cucina toscana e per la bistecca.
Aperto tutti i giorni feriali per pranzo, di sera solo il venerdì.

burde

Perseus

Il ristorante Perseus – viale Don Giovanni Minzoni n. 10/r – è un luogo cult per la bistecca e per la carne alla griglia in generale. La prenotazione è d’obbligo perché il locale è sempre molto frequentato.
Aperti da lunedì a sabato: 12:00-15:00/19:00-23:00

perseus

Trattoria da Damasco

In zona periferica, non lontano dal Parco delle Cascine si trova la Trattoria da Damasco – via del Barco, 13/r – un ambiente informale dove servono un’ottima bistecca, rigorosamente alta 4 dita.
Chiuso la domenica

damasco

Dove mangiare un’ottima bistecca alla fiorentina nei dintorni di Firenze

Tullio a Fiesole

Da Tullio – Via Ontignano, 48, Montebeni – Fiesole (FI) – non si rimane mai delusi. Prodotti genuini, ambiente informale e gestori simpatici. Offrono, fra le tante specialità toscane, una bistecca tenera e cotta alla perfezione. Un locale da provare assolutamente.
Chiuso il lunedi. 

trattoria-tullio

Antica Macelleria Cecchini, Panzano

Dario Cecchini –via XX Luglio, 11, Panzano in Chianti, Fi – è ormai un nome noto nel settore delle carni e della ristorazione. Un personaggio insolito, appassionato di cibo e di cultura. La sua Officina della Bistecca garantisce una fiorentina cotta al punto giusto, di grande qualità, in un ambiente conviviale e insolito.
Aperto tutti i giorni alle ore 13 e alle ore 20.

cecchini

Osteria Le Panzanelle

A Radda in Chianti invece si trova l’Osteria Le Panzanelle, localita’ Lucarelli, 29. Un ristorante molto buono, segnalato anche da slow food, pochi piatti ma tutti validi, in particolare i secondi di carne. Hanno un bel giardino per stare al fresco d’estate.
Chiuso il lunedì.

Panzanelle

Da Padellina, Strada in Chianti

Il ristorante Da Padellina – Corso del Popolo 54, Greve in Chianti, Fi – si trova poco prima di arrivare al paese di Strada in Chianti. Il locale è rustico, il menu prevede specialità alla griglia fra cui l’insuperabile bistecca.
Chiuso il giovedì.

da-padellina

Fiore

In località Marciola 112, Scandicci c’è Fiore, famoso per la griglia e la bistecca. Ambiente tradizionale, cucina tipica toscana.
Aperto sempre a cena, a pranzo solo sabato e domenica.

fiore-scandicci

Guarda la mappa