Tutta la bontà e il valore della carne di vitello

15 gennaio 2018carne di vitellofeatured2274Visualizzazioni

La carne di vitello è certamente più costosa rispetto ad altri tipi di carne, ma ha una resa migliore grazie al suo basso contenuto di grassi. I suoi valori nutrizionali sono veramente ottimi ed elevati. Ecco perché la carne di vitello si dimostra una scelta deliziosa e valida, che può aggiungere varietà alla vostra dieta.

piatto-vitello

È soprattutto l’ideale per i più giovani e per i più anziani della famiglia. Includere carne di vitello alla propria dieta ci garantisce i nutrienti di cui abbiamo bisogno per restare in salute. Il vitello è una fonte eccellente di proteine ​​e una buona fonte di niacina, zinco e vitamine B12 e B6. Lo zinco è necessario per mantenere la funzione immunitaria e svolge un ruolo importante nella crescita e nello sviluppo cognitivo.

La carne di vitello è povera di grassi rispetto ad altre fonti di proteine ​​animali. In media, una porzione cotta di circa 100 gr. contiene solo 5,6 grammi di grassi, di cui solo 1,6 di grassi saturi, e fornisce circa 160 calorie e anche meno. I tagli più magri di carne di vitello sono il filetto, la fesa, la sottofesa, lo scamone, la noce.

Una ricetta classica italiana a base di carne di vitello è “l’osso buco“, un piatto dove si può assaporare tutto il gusto e la tenerezza del vitello. È realizzato con il geretto posteriore dell’animale e la carne viene fatta cuocere a lungo nel brodo. La versione più nota è quella di Milano, che è accompagnata da un ottimo risotto giallo allo zafferano, anch’esso preparato con l’aggiunta del sugo di cottura dell’osso buco.

vitello-ossobuco