Prosciutto Toscano DOP

14 gennaio 2019featuredProsciutto Toscano DOPsalumi dop1249Visualizzazioni
Il Prosciutto Toscano è un prodotto tipico locale, nato dalla tradizione del Medioevo di allevare e macellare i suini in inverno e preparare i salumi per l’anno successivo. La produzione del Prosciutto Toscano fu regolata per la prima volta intorno al XV secolo, al tempo dei Medici.

Nel 1996, Prosciutto Toscano ha ottenuto l’ambito riconoscimento comunitario DOP, che prevede che sia realizzato con suini nati, allevati, ingrassati e macellati in Toscana e in altre regioni limitrofe.

prosciuttotoscanodop

Produzione

Ma come è fatto il famoso prosciutto toscano? Si trattano le cosce con una miscela di sale, pepe, alloro, rosmarino, bacche di ginepro e aglio, quindi si mettono a stagionare. Dopo il processo di stagionatura, si fanno riposare riposare in una cella a bassa temperatura per circa 3-4 settimane. Si appendono quindi i prosciutti a temperatura controllata per circa tre mesi. Tra giugno e luglio, quando l’aria è secca, si coprono con la “sugna”, una miscela di terreno grasso di maiale , farina di riso, sale e pepe. Questo trattamento li protegge contro un’eccessiva disidratazione e mantiene la morbida carne.

Prosciutto Toscano DO pepe

La fase di stagionatura avviene in appositi locali dove i prosciutti maturano lentamente con condizioni ottimali di temperatura e umidità. Il periodo di stagionatura non deve essere inferiore a 10 mesi per i prosciutti di peso finale compreso tra 7,5 e 8,5 kg, e per 12 mesi per i prosciutti di peso superiore a 8,5 kg. Dopo un lungo invecchiamento controlla le caratteristiche olfattive introducendo un osso di cavallo in varie parti della carne. Una volta che si supera questo test finale, il prosciutto è marchiato a fuoco ed è pronto per essere venduto.

Il Prosciutto Toscano DOP è ricco di proteine, sali minerali come ferro e magnesio, vitamina B e ha un contenuto elevato di acidi grassi insaturi. Al taglio il prosciutto è di colore rosso-rosato, con consistenza compatta, profumo intenso e sapore tendente al piccante. Per gustare e apprezzare tutto il suo valore, le fette vanno tagliate piuttosto spesse.