L’olio extravergine di oliva allunga la vita

Il consumo di olio extravergine di oliva è salutare e contribuisce ad allungare la vita. È questo è il risultato di una ricerca effettuata dal National Institute of Aging di Bethesda, Stati Uniti, sulla popolazione dell’area del Chianti per un periodo di 15 anni.

Dalla ricerca è emerso che la maggiore longevità della popolazione del Chianti è dovuta soprattutto all’ambiente, alla qualità dell’alimentazione e al consumo di prodotti genuini. Il progetto ha riguardato circa 1.500 anziani residenti nei Comuni di Greve in Chianti e Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, che sono stati intervistati, sottoposti a visite mediche e a verifiche periodiche.

Lo studio è stato promosso dal gerontologo Luigi Ferrucci e messo in atto da un’equipe di medici e studiosi italiani ed americani. La ricerca si è focalizzata su una zona che è considerata un modello, sia per la qualità della vita che per l’alimentazione, con standard di gran lunga superiori rispetto ad altre zone d’Italia o d’Europa.

La dieta mediterranea e il consumo di olio extravergine di oliva proteggono l’organismo da molte malattie, soprattutto quelle connesse con l’invecchiamento, e mantengono le persone in salute. È dunque fondamentale inserirlo nella dieta per migliorare il proprio benessere e per garantirsi una vita più sana.

Lo studio sarà oggetto di un workshop che si terrà il 16 ottobre al Palagio di Parte Guelfa a Firenze.