L’Olio extravergine d’oliva Laghi Lombardi

La Denominazione di Origine Protetta dell’Olio extravergine d’oliva  Laghi Lombardi è riservata all’olio di oliva prodotto nei territori limitrofi ai laghi Sebino e Lario.

Un microclima straordinario nel cuore del Nord d’Italia e la fertilità del suolo danno origine a una produzione di Olio extravergine d’oliva Laghi Lombardi DOP d’Iseo e del lago di Como dalle qualità eccezionali.

La zona di produzione delle olive destinate alla produzione dell’Olio evo Laghi Lombardi a indicazione geografica Sebino comprende 24 comuni in provincia di Brescia. Nel 1997 ha ottenuto dalla Comunità Europea il riconoscimento DOP e nel 1999 è stato costituito il Consorzio volontario di tutela e valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva a Denominazione di Origine Protetta (DOP) “Laghi Lombardi” con le rispettive menzioni geografiche aggiuntive Sebino e Lario.

La raccolta delle olive viene effettuata direttamente dalla pianta entro la prima metà di gennaio e nel giro di tre giorni iniziano le operazioni di oleificazione. L’olio che si ottiene è classificato con le caratteristiche seguenti: un colore verde-giallo, un odore fruttato leggero, un sapore fruttato con eventuali note di amaro e piccante, adatto per arricchire ogni tipo di pietanza.

Come tutti gli olii deve essere conservato in un luogo fresco e asciutto, lontano dalle fonti di calore e possibilmente protetto dalla luce. La temperatura ottimale di conservazione è compresa tra i 12 e i 14°C; l’Olio evo Laghi Lombardi comunque esprime le sue massime qualità se consumato fresco, vista la sua caratteristica di fruttato leggero, che dopo 12 mesi dalla produzione va via via affievolendosi.

La leggerezza e la delicatezza tipiche di questo olio consentono di utilizzarlo su varie pietanze: con gli antipasti, su pesce di lago, su carpaccio di carne o bresaola, su formaggi e verdure, come condimento su insalate, paste e minestre e addirittura nella preparazione di alcuni dolci.