La mela: tante varietà, unica bontà!

23 dicembre 2017featuredFrutta italiana541Visualizzazioni

Il melo, originario dell’Asia Minore, è uno degli alberi più coltivati al mondo. I Romani ne erano grandi estimatori e le consumavano crude e cotte come accompagnamento alle carni di selvaggina e carne, insaporendole con miele e pepe. Ne avevano appreso la coltivazione e l’innesto dagli Etruschi.

Durante il Medioevo furono i monaci benedettini che preservarono le colture esistenti perfezionando le conoscenze agricole che diedero poi l’avvio alle tecniche di coltivazione orticola e arboricola, grazie alle quali la coltura del melo ha potuto superare indenne i secoli. Fu in questo periodo che si scoprirono le qualità terapeutiche della mela.  Mela_jpg
In un vecchio ricettario si parla della mela come frutto capace di curare il mal di testa, l’itterizia e molti mali dell’appartato digerente. In effetti l’adagio “una mela al giorno toglie il medico di torno” non è nato senza una ragione. La mela fornisce vitamine e sali minerali, aiuta a superare i languori dell’ora della merenda, e regola le funzioni intestinali, grazie alla ricchezza in fibre, disintossica ed elimina i gonfiori, rinfresca e tonifica.Contiene circa il 12% di zuccheri (glucosio, fruttosio, levulosio) e il resto è acqua. Quindi, il contenuto calorico è ridottissimo, il che la rende ideale nelle diete. Contiene molta vitamina B e C e sali minerali, quali potassio, magnesio, calcio, fosforo. Dunque è un alimento stimolante e corroborante. Si è anche riscontrata la presenza di certi fitormoni che stimolerebbero la crescita dei bambini.L’elevato livello di vitamina C (5%) rende la mela un frutto prezioso in gravidanza, in allattamento, per combattere la stanchezza, i dolori delle ossa e muscolari, l’anemia. Rende inoltre più forti contro le infezioni, e protegge dall’infarto.
Tutti dovrebbero includere almeno due mele al giorno nella dieta e sarebbe un’abitudine sana offrire ai bambini come merenda o spezzafame proprio una mela. È indicata anche per diabetici perché gli zuccheri sono altamente assimilabili.
Le mele, nelle varie varietà sono disponibili tutto l’anno. Ora è la stagione delle Golden e delle Stark Delicious.  Che aspettate a gustarne una?