Il Tiramisù ancora protagonista

10 giugno 2017DessertfeaturedLibro TiramisùTiramisù725Visualizzazioni

Il Tiramisù del ristorante Alle Beccherie di Treviso protagonista del libro di Gigi e Clara Padovani

Il tiramisù è il dolce italiano più famoso nel mondo. Quello sulla sua nascita è un dibattito che ha animato e continua a coinvolgere politici, giornalisti enogastronomici, accademici della cucina e chef che affermano di essere stati loro i primi a prepararlo.
Ora vi sono due nuovi voci che hanno raccolto, in modo approfondito, la storia di questo dessert. Sono quelle autorevoli di due investigatori appassionati, i food writer Clara e Gigi Padovani, che hanno condotto un’attenta ricerca storica che non poteva non citare Treviso e la ricetta del ristorante Alle Beccherie firmata da Alba Campeol negli anni Sessanta del Novecento. A guidare questo locale, punto di riferimento della città, situato a pochi passi da Piazza dei Signori e affacciato sul canale dei Buranelli, è oggi Paolo Lai, giovane imprenditore della ristorazione, impegnato nel tramandare le origini di questo dessert.

Tiramisù Beccherie.1jpg

Tra le quattro ricette citate nel libro Tiramisù. Storia, curiosità, interpretazioni del dolce italiano più amato (Giunti Editore) c’è proprio quella del ristorante trevigiano, a cui è stato riconosciuto un ruolo di primo piano nella creazione di un dessert dal nome così internazionale da essere conosciuto in ben 23 lingue.

A sancire l’importanza del ristorante Alle Beccherie nelle diatribe sulla paternità del Tiramisù o meglio del Tirame su è l’atto notarile depositato a Treviso il 15 ottobre 2010 dalla delegazione dell’Accademia Italiana della Cucina – Istituto Culturale della Repubblica del capoluogo della Marca. Questo riconoscimento è stato possibile grazie anche al tenace lavoro di ricerca condotto da Giuseppe Maffioli, uomo di cultura, scrittore, attore e gastronomo.
La storia della comunità trevigiana, che ha viaggiato nel mondo alla ricerca di un futuro migliore, ha sicuramente contribuito a rendere internazionale questa ricetta.