Il Fiorino, dalla Maremma alle vette del mondo

5 aprile 2017Formaggi Italiani323Visualizzazioni

Anche il più lungo dei viaggi inizia con un piccolo passo. Il cammino intrapreso dalla famiglia Fiorini parte dal Casentino, un paio di secoli fa, e arriva in Maremma, a Roccalbegna.

Foto I pecorini de I Fiorini

È qui che una vicenda di ordinaria transumanza si trasforma in una storia imprenditoriale di successo: quella del Caseificio Il Fiorino. Nel 2017 l’azienda festeggia i suoi primi sessant’anni. Era il 1957 quando Duilio, padre di Angela Fiorini, attuale proprietaria del caseificio, fondò in Maremma il primo laboratorio ponendo la pietra miliare della storia aziendale. I valori non sono mutati da allora: innovazione, legame con il territorio, attenzione alla qualità del prodotto. Oggi, a guidare Il Fiorino, insieme ad Angela c’è il marito Simone Sargentoni, entrambi operano alla ricerca continua dell’eccellenza e i loro prodotti sono presenti nei punti vendita più prestigiosi di tutto il mondo, a Londra come a New York, a Tokyo come a Sidney insieme alla migliore enogastronomia internazionale. In ogni formaggio si rivive il sapore della Maremma e della Toscana più autentica, grazie a una lavorazione artigianale e a una meticolosa selezione del latte, proveniente esclusivamente da greggi locali.

La grotta dei Fiorini a Roccalbegna
Un 2017 di eventi per celebrare 60 anni di successi

Dopo la partecipazione a Taste e la cena evento al ristorante “Konnubio” di Firenze, le celebrazioni dei 60 anni de Il Fiorino continueranno a Milano nel mese di maggio con la partecipazione a TuttoFood. E non finisce qui: gli eventi dei 60 anni poi proseguiranno in estate, con tante iniziative feste e occasioni per degustare e conoscere gli straordinari formaggi dei Fiorini.

Il 2016 dei record: i prodotti de Il Fiorino fra i migliori formaggi al mondo
Se il 2017 sarà l’anno dei festeggiamenti per i 60 anni, il 2016 è stato e l’anno delle conferme e dei successi internazionali. Lo scorso novembre, Il Fiorino è entrato nell’olimpo dei migliori caseifici del mondo conquistando una pioggia di medaglie al World Cheese Awards 2016, l’evento internazionale più prestigioso per il settore dei formaggi. Tra i 3 mila formaggi in concorso provenienti da 30 Paesi, Il Fiorino ha vinto due Super Gold per ‘La Riserva del Fondatore’, pecorino stagionato nelle cantine naturali della famiglia e per il “Fior di Natura”, formaggio biologico semistagionato realizzato con caglio vegetale. La giuria del World Cheese Awards 2016, composta da 250 opinion leader tra acquirenti, rivenditori, assaggiatori e giornalisti, oltre ai due Super Gold ha assegnato a Il Fiorino anche due medaglie d’oro per “La grotta del Fiorini” e per il ‘Pecorino Toscano DOP stagionato’; un argento per il “Marzolino d’Etruria” a latte crudo e un bronzo per il Pecorino al tartufo stagionato.

Foto famiglia Fiorini

“Oltre al World Cheese Awards il 2016 è stato l’anno del trionfo al Caseo Art – Premio all’eccellenza dell’arte lattiero-casearia di Cremona che ha incoronato a maggio con la medaglia d’oro la ‘Riserva del Fondatore’ nella categoria ‘Pecorini stagionati’ a con il bronzo il ‘Fior di Natura’ nella categoria ‘Pecorini semi stagionati’. Sempre nell’ambito del trofeo San Lucio, Il Fiorino ha conquistato un altro terzo posto nella sezione ‘Ricotte’ con il ‘Fior di Ricotta’ di pecora, uno dei prodotti di punta dell’azienda che sta riscuotendo successi sempre più importanti. A settembre è stata la volta del premio Bio Awards 2016, ricevuto in occasione di Sana, la Fiera dedicata al mondo del biologico e del naturale che si è svolta a Bologna. A conquistare la giuria, formata da circa 40 retailer e rappresentanti della piccola e grande distribuzione italiana, è stato ancora una volta il pecorino semistagionato biologico ‘Fior di natura’, prodotto da Il Fiorino con caglio vegetale” – ci racconta con orgoglio Angela Fiorini.
Premi davvero meritatissimi. I prodotti presentati alla cena organizzata da Il Fiorino per celebrare i 60 anni di storia presso il Ristorante Konnubio a Firenze durante Taste, cui siamo intervenuti, si distinguevano per l’eccellenza, la grande qualità e il gusto incredibilmente unico.