I cibi amici delle ossa

6 agosto 2018CalcioFosforoNutrizioneVit. D303Visualizzazioni

Quando si parla di alimentazione salutare non dobbiamo mai dimenticarci il valore che comporta per le ossa, soprattutto in momenti particolari della vita, come per esempio la terza età. Ma rischia l’osteoporosi anche chi è intollerante al lattosio, chi prendere particolari farmaci come gli antiacidi, chi soffre di anoressia e malattie metaboliche.

Il Calcio e il Fosforo, sono sostanze essenziali per il benessere dell’organismo. Entrambi fanno parte delle ossa e devono essere assunti in giusto equilibrio tra loro. Vediamo quali alimenti scegliere per una dieta giusta che salvaguardi le nostre ossa:

uova-ossa

Calcio:

  • Latticini: latte, formaggi, yougurt, tutti preferibilmente magri o con basso contenuto in grassi.
  • Verdure a foglia verde: spinaci, bietole, cime di rapa, prezzemolo, cavolo, insalata, carciofi.
  • Legumi
  • Erbe aromatiche
  • Tofu
  • Semi, soprattutto sesamo e lino.
  • Arancia e limone.

La vitamina D regola il metabolismo del calcio. È fondamentale per il sistema nervoso e per il cuore. È presente in pesci come salmone, sardine, nel tuorlo d’uovo e nei funghi.

Fosforo:

  • Carni rosse e bianche
  • Uova
  • Pesce, soprattutto azzurro.
  • Legumi
  • Mandorle
  • Cacao
  • Semi di zucca e di girasole.
  • Frutta secca: mandorle, noci, pistacchi, pinoli.

    legumi-ossa

Anche l’acqua minerale può rappresentare un’ottima fonte di calcio ed è per questo consigliabile di controllare le etichette per verificare quale tipo contenga più calcio e fosforo.

Per prevenire l’osteoporosi è dunque essenziale includere carne e uova nella propria dieta, bilanciate con verdure, legumi, frutta secca, il tutto consumato nelle giuste quantità e con moderazione. L’esposizione al sole e una corretta attività fisica, regolare, per esempio esercizi cardiovascolari per almeno un’ora al giorno o una bella passeggiata nella natura, a passo sostenuto, aiuteranno a mantenere muscolatura e struttura ossea flessibili e allenati.

Sintomi di carenza di calcio: crampi muscolari, dolori alle ossa, alle articolazioni, insonnia, pelle secca, pressione alta.
Sintomi di carenza di fosforo: stanchezza fisica, inappetenza, disturbi nervosi.
Sintomi di carenza da vitamina D: disturbi nervosi, sudori improvvisi alla mani, dolori alle ossa.