I buoni motivi per scegliere la carne irlandese

2 settembre 2018Bord Bia – Irish Food140Visualizzazioni

Bord Bia-Irish Food, l’ente governativo per lo sviluppo e la promozione dei prodotti alimentari e delle bevande irlandesi, promuove da sempre un programma di qualità garantita per la carne di manzo irlandese che si fonda su standard di eccellenza costanti, sostenibilità, benessere animale e sicurezza.

Carne: cosa chiede oggi il consumatore?

Al reparto carne, i consumatori sono motivati all’acquisto da diversi fattori. Chi acquista vuole conoscere soprattutto l’origine del prodotto, i metodi di produzione e i controlli perché vuole stare tranquillo e sapere cosa mette in tavola. Il consumatore moderno è attento e disposto a spendere di più per acquistare carne di qualità prodotta secondo i principi di genuinità, sostenibilità e sicurezza. Qualità significa anche un sapore unico, un bel colore e tenerezza della carne.
Altri fattori per cui si è disposti a spendere di più sono la certificazione di eccellenza e la certezza di rigorosi controlli sulla filiera. Anche la confezione e l’etichetta svolgono un ruolo importante perché veicolano quelle informazioni che il consumatore cerca sulle caratteristiche organolettiche e sulla tracciabilità del prodotto.

Come ha risposto Bord Bia – Irish Food a queste richieste specifiche del mercato?

Sviluppando il Bord Bia Quality Assurance Scheme (QAS), un programma di tutela della qualità e della sostenibilità dei prodotti irlandesi, certificato ISO 17065/2012. Il Sustainable Beef & Lamb Assurance Scheme (SBLAS, piano di certificazione della qualità e sostenibilità per la carne di manzo e agnello) è il programma di qualità e sostenibilità garantita per la carne irlandese.

Il programma si pone due obiettivi fondamentali:

1 – supervisionare il lavoro dei produttori in base a standard qualitativi rigorosi per certificare che la produzione avvenga secondo buone pratiche di gestione.
2 – tutelare il consumatore finale con controlli regolari, apponendo una certificazione con un marchio di qualità QAS solo ai prodotti che sono in grado di rispondere a tutti i requisiti richiesti. La certificazione ha un valore limitato nel tempo – 18 mesi – proprio perché deve essere rinnovata periodicamente a garanzia di sicurezza e qualità.

Controllo minuzioso di tutte le fasi produttive

Il SBLAS è quindi in grado di monitorare tutte le fasi produttive: dall’allevamento alla tavola. L’allevamento deve avvenire in conformità agli standard di buona gestione e nel rispetto del benessere animale sia durante l’accrescimento, sia durante le fasi di trasporto e macellazione. Infine, la lavorazione della carne avviene secondo i principi di sicurezza alimentare e in accordo con i parametri e le procedure stabiliti dal protocollo HACCP.
La certificazione di qualità SBLAS riguarda oltre 47.000 aziende agricole di allevamento bovino, che corrispondono al 92% della produzione nazionale, e più di 11.000 allevamenti di agnello, che equivalgono al 94% della produzione. Le ispezioni vengono effettuate su ben 500 allevamenti a settimana. I dati sono raccolti in automatico, con un monitoraggio informatizzato, e inseriti in un database per un feedback puntuale, preciso ed esaustivo per ogni singolo allevatore.

Totale tracciabilità

Carne di manzo irlandese vuol dire anche tracciabilità completa, grazie ad uno dei più sofisticati sistemi esistenti in Europa per il monitoraggio degli spostamenti dei capi di bestiame messo a punto dal Ministero dell’Agricoltura Irlandese. Completamente informatizzato, permette di risalire all’ allevamento di origine di ciascun vitello, che riceve alla nascita una targhetta o marca con un numero di identificazione, registrato poi in un database centrale. Al vitello viene fornito anche un “passaporto” con tutte le informazioni specifiche, che lo accompagnerà per tutta la vita e registrerà tutti i suoi movimenti all’interno dell’Unione Europea. Ogni azienda deve tenere un registro per annotare ogni animale, indicarne la famiglia di appartenenza e ogni spostamento effettuato da un allevamento ad un altro o in particolari zone a rischio.
Tutti questi elementi consentono un controllo completo di tutta la filiera, garantendo qualità e sicurezza a 360 gradi a tutti i consumatori che acquistano carne irlandese.