L’olivo Bianchera è una cultivar originaria della zona di Trieste e del territorio sloveno, un’area nota per il clima particolarmente rigido.

Una pianta robusta, con un portamento slanciato che si è perfettamente adattata ai forti venti e al freddo. Le foglie sono lanceolate e tendono ad avvitarsi su se stesse, una caratteristica che facilita il riconoscimento di questa cultivar.

L’olivo Bianchera è resistente al clima freddo, ai venti marini, e tollera anche i terreni calcarei. La produttività è buona e costante con rese dal 17 fino al 22%.

La Cultiva Bianchera ha una maturazione tardiva, che avviene nel mese di dicembre; le olive hanno una colorazione di un verde intenso e un’invaiatura ridotta rispetto all’olivo classico.È una pianta che può crescere molto alta e sopporta anche potature drastiche che non rovinano in alcun modo la produzione.

L’olio evo che si ottiene da questa particolare vite ha un elevato contenuto nutritivo ed è povero in acidità. Possiede una quantità maggiore di polifenoli rispetto all’olio d’oliva classico, il che lo rende particolarmente pregiato dal punto di vista nutritivo e contribuisce a fornire un maggior sapore e aroma. Ilgusto è amarognolo, con note fruttate e retrogusto piccante.

L’olio extravergine di oliva della Cultivar Bianchera, un prodotto deciso e di carattere, si abbina bene con cibi saporiti tipici della zona in cui è presente, come la carne di maiale, la polenta, e le zuppe di legumi.