Carne bovina francese Bovillage

10 dicembre 2016Bovillagecarne bovina1523Visualizzazioni

Le aziende aderenti alla marca Bovillage sono fra le principali protagoniste dell’industria di trasformazione e commercializzazione delle carni in Europa.

La marca collettiva della carne bovina francese Bovillage è stata creata nel 2009 da Interbev (Associazione francese del bestiame e delle carni) in collaborazione con il Club Viande Bovine Europe (CVBE) che raggruppa alcune aziende francesi.

Il concetto esprime appieno i valori che la marca vuole comunicare: il rapporto tra Bovillage e il mercato italiano, la carne di qualità francese firmata da Bovillage e la sapienza e il gusto della tradizione italiana.

Carne bovina francese BOVILLAGE-1

Una marca al servizio degli operatori italiani

Quando si parla di BOVILLAGE si fa riferimento a carne di vitelloni, nati, allevati e macellati in Francia e di carne proveniente da razze da carne (RAV race à viande) per almeno uno dei due genitori.

BOVILLAGE è garanzia di:

  • Competenza e affidabilità nell’allevamento, nella produzione e nella trasformazione;
  • Carni che provengono da aziende che rispettano disciplinari specifici con requisiti severissimi in termini di sicurezza alimentare, qualità gustativa, praticità di utilizzo e rispetto dell’ambiente;
  • Carni di qualità provenienti da stabilimenti di macellazione certificati dalle aziende aderenti al disciplinare della nuova marca;
  • Approvvigionamenti regolari tutto l’anno;
Francia, terra di allevamento

Celebre per la ricchezza e l’estensione delle sue terre e per la tradizione zootecnica (più di 13 milioni di ettari di pascoli), la Francia è il primo produttore di carne bovina in Europa.

La specificità dell’allevamento bovino francese risiede nell’importanza delle razze da carne, selezionate per offrire un risultato ottimale in termini di conformazione, ingrasso e qualità.

filetto carne cruda bovina

Il benessere animale e l’alimentazione sicura e controllata

La buona qualità della carne è determinata dalle condizioni di vita dell’animale e dalla sua alimentazione. Questo è un tema da sempre centrale nella filiera francese che ha realizzato il Disciplinare delle best practice di allevamento che garantisce le migliori condizioni di vita possibile degli animali.

La conoscenza del fabbisogno alimentare degli animali permette agli allevatori Bovillage di fornire alle mandrie un’alimentazione adeguata.

La normativa impone un’etichettatura precisa di tutti i mangimi acquistati dagli allevatori e destinati all’alimentazione degli animali. L’etichetta deve riportare la composizione esatta del mangime commercializzato.

L’importanza della tracciabilità

La Francia, realizzando più di trent’anni fa un esemplare sistema nazionale di identificazione delle mandrie, ha dunque da sempre investito nella tracciabilità, consentendo di garantire l’uniformità della qualità e l’affidabilità in materia di sicurezza alimentare. Ogni animale è unico e possiede una vera e propria carta di identità che lo segue dalla nascita nell’azienda zootecnica fino alla tavola del consumatore.

Per ulteriori informazioni: www.bovillage.eu