Bord Bia – Irish Food Board, ente governativo dedicato allo sviluppo dei mercati di esportazione dei prodotti alimentari e bevande irlandesi, ha organizzato un evento esclusivo per la stampa italiana per scoprire la pregiata carne di manzo irlandese Good Herdsmen che, con i suoi capi, è il più grande produttore di carne biologica d’Irlanda.
Due giorni all’insegna dell’eccellenza gastronomica, dunque, dove la vera protagonista è stata la carne biologica irlandese, declinata nelle originali ricette di Alberto Canton, nuovo membro del CIBC (Chefs’ Irish Beef Club), l’esclusivo club internazionale che riunisce alcuni degli chef leader in Europa nella preparazione della carne bovina irlandese.
La presentazione è stata arricchita anche dalla presenza di Giorgio Pellegrini, Presidente Associazione Macellai di Milano e Provincia e Consigliere Federcarni, che ha condiviso con gli intervenuti la sua esperienza nel settore.

Showcooking a base di manzo e agnello biologico irlandese
Showcooking a base di manzo e agnello biologico irlandese

Per l’occasione, Bord Bia ha riunito anche alcune delle aziende leader in ambito food: ABP Food Group, uno dei più importanti fornitori di carne in Europa, che collabora con oltre 35.000 allevatori tra cui Good Herdsmen; Cattel Catering che, con il suo vasto assortimento di prodotti alimentari, assicura a tutti gli operatori HO.RE.CA un servizio di grande qualità, ed Electrolux Professional, con cui Bord Bia condivide la stessa visione, come ha raccontato Massimo Presot, Direttore Marketing di Electrolux Professional, Cluster Italia: “Il rispetto per l’ambiente è uno dei valori fondamentali che ispira Electrolux Professional e ne sostiene la visione. Per questo è nata la felice collaborazione con un partner di prestigio come Bord Bia, con il quale condividiamo la stessa filosofia green-oriented. Un approccio concreto che coinvolge ciascuna fase del ciclo di vita dei nostri prodotti, dalla progettazione alla produzione, dall’installazione allo smaltimento, con un unico obiettivo: la riduzione dell’impatto ambientale e il contenimento dei costi di gestione.

La carne irlandese, un felice connubio tra gusto, tenerezza e sostenibilità

Quando si parla di Irlanda la prima immagine che viene in mente è quella di enormi distese verdi, puntellate dai bovini che pascolano su prati lussureggianti grazie alle frequenti piogge. L’Irlanda infatti è il luogo “dove la natura è lavata tutti i giorni”, come racconta John Purcell, Direttore Generale di Good Herdsmen, azienda nata nel 1989 e parte di ABP Food Group, che produce uno dei prodotti gastronomici più apprezzati del Paese: la carne di manzo irlandese, nota per il suo gusto caratteristico, l’intenso colore rosso Borgogna e un’ottimale distribuzione dei grassi che la rende tenera e saporita.

Un succulento esempio di carne biologica irlandese
Un succulento esempio di carne biologica irlandese

La carne irlandese è uno dei prodotti simbolo che Bord Bia sta valorizzando negli ultimi anni e, qualche tempo fa, è stata presentata l’ultima esclusiva novità della produzione biologica, sempre più al centro delle scelte di consumatori, distribuzione e ristorazione. Un trend sostenibile che Bord Bia ha anticipato sin dal 2012 con il lancio di Origin Green, il primo programma di sostenibilità al mondo che opera su scala nazionale, destinato all’intera industria alimentare.
Le inconfondibili caratteristiche della carne biologica irlandese sono il frutto di una costante attenzione al benessere dei capi, ai quali non vengono somministrati antibiotici, sono allevati all’aria aperta e in libertà, seguono una dieta vegetariana e hanno a disposizione un’area di pascolo tra le più ampie d’Europa.
Good Herdsmen, il più grande produttore di carne biologica irlandese, si è sempre ispirato all’allevamento biologico, nel rispetto dell’ambiente e dell’animale, per offrire un prodotto dalla qualità esclusiva: tutti i loro capi sono allevati secondo i più alti standard mondiali di sicurezza alimentare e tracciabilità, seguono una dieta a base di erba e sono ingrassati nei pascoli per ben 10 mesi all’anno.
Inoltre, la carne di manzo proviene esclusivamente da castrati e scottone entro i 36 mesi d’età, non da vacche da latte, per assicurare un prodotto saporito e ben “marezzato” e dagli ottimi valori nutrizionali: la carne ha infatti un quantitativo più elevato di Omega 3 e un valore inferiore di grassi saturi.

Allo Chefs’ Irish Beef Club arriva lo Chef Alberto Canton

Recentemente, lo Chefs’ Irish Beef Club in Italia ha dato il benvenuto ad un nuovo membro, lo Chef Alberto Canton, proprietario del ristorante Bocon Divino.
Il suo ristorante, situato a Camposampiero in provincia di Padova, si impegna nell’offrire ottimi ingredienti ai suoi ospiti, in particolare carni di eccellente qualità. Nel corso della serata, Alberto ha presentato un succulento menù incentrato su manzo e agnello biologico irlandese dichiarandosi molto soddisfatto del premio ricevuto.

Il ristorante “Bocon divino”
Il ristorante “Bocon divino”

Lo Chefs’ Irish Beef Club è un iniziativa gestita da Bord Bia – Irish Food Board in Europa da l 2004. Il club, composto da prestigiosi Chef, alcuni dei quali premiati con stelle Michelin, ha più di 80 membri in 8 Paesi europei. Il club continua negli anni ad accogliere nuovi membri, i quali condividono tutti la passione per il manzo irlandese.
In Italia, lo Chefs’ Irish Beef Club è stato lanciato 4 anni fa, nel marzo 2014, presso l’Osteria della Brughiera a Bergamo (ristorante di Stefano Arrigoni, membro del club). Gli chef italiani, membri del CIBC, considerano il manzo irlandese un ingrediente di qualità, che non può quindi mancare nei menu dei loro premiati ristoranti.
Ogni membro del Chefs’ Irish Beef Club è stato portato in Irlanda per un itinerario educativo e, come ha spiegato a noi di Convivium Alberto Canton: “Anche io ho avuto l’occasione di vedere da vicino i tipici allevamenti irlandesi, che operano secondo principi di sostenibilità e tracciabilità, visitando in particolare un allevamento di razza Hereford”.
Questi viaggi aiutano a migliorare la conoscenza del manzo irlandese tra gli chef e, di conseguenza, permettono loro di conoscere anche altri prodotti alimentari irlandesi. Iniziative come il Chefs’ Irish Beef Club, in cui i consumatori e utilizzatori dei prodotti hanno la possibilità di incontrare produttori irlandesi e capire ciò che differenzia i prodotti irlandesi da altri, sono essenziali per mantenere e far crescere la loro reputazione sul mercato.

Due chiacchiere con lo Chef Alberto Canton
Al ristorante “Bocon divino” Nicolas Ranninger, Direttore Bord Bia Italia, accoglie Alberto Canton (a sinistra) nello Chefs' Irish Beef Club
Al ristorante “Bocon divino” Nicolas Ranninger, Direttore Bord Bia Italia, accoglie Alberto Canton (a sinistra) nello Chefs’ Irish Beef Club

Abbiamo chiesto ad Alberto Canton di raccontarci brevemente la sua storia di chef e di come sia arrivato ad apprezzare il manzo irlandese di grande qualità.
Prima della mia attività presso il ristorante Bocon Divino, che dura ormai da 13 anni, ho avuto altre esperienze nel settore della ristorazione, ma la mia storia è iniziata in modo particolare. Infatti, io sono diventato cuoco un po’ per scherzo, grazie ad un mio amico con cui avevo frequentato la scuola primaria. Poi abbiamo scelto indirizzi scolastici diversi e lui, dopo aver terminato la scuola alberghiera, ha iniziato a lavorare in vari locali, finché non mi ha chiesto di gestire con lui un ristorante. La mia passione per i fornelli e l’incoscienza tipica dei giovani hanno fatto il resto e da lì è partita la mia avventura nel mondo della cucina. Non ho frequentato la scuola alberghiera come studente, ma poi mi sono ritrovato ad insegnarci. Per quanto riguarda la carne irlandese, sono circa 12 anni che la conosco e la apprezzo e mi sento davvero onorato di essere entrato a far parte dello Chefs’ Irish Beef Club”.

Nella sede di Electrolux Professional a Pordenone Nicolas Ranninger, Direttore Bord Bia Italia, presenta il manzo biologico irlandese
Nella sede di Electrolux Professional a Pordenone Nicolas Ranninger, Direttore Bord Bia Italia, presenta il manzo biologico irlandese