Taste 2018, gusto e Italian food style

10 febbraio 2018Cibo italianoEventi enogastronomici411Visualizzazioni

A Firenze, torna la 13° edizione di Taste, l’appuntamento di Pitti Immagine dedicato alle eccellenze del cibo e all’Italian lifestyle.  Da sabato 10 a lunedì 12 marzo 2018, alla Stazione Leopolda di Firenze, va in scena TASTE 2018, il salone dedicato al cibo di qualità. Per una sola settimana all’anno, Pitti Taste sarà Firenze e Firenze sarà Pitti Taste.

Sempre più evento imperdibile per i professionisti della cultura agroalimentare internazionale, nato dalla collaborazione di Pitti Immagine con Davide Paolini, giornalista, gastronomo, conduttore radiofonico italiano, noto anche come il gastronauta, Pitti Taste presenta una nuova edizione in crescita, sia nei numeri, sia negli spazi espositivi, dove sarà esposta una vasta gamma di prodotti delle centinaia di aziende che stanno arrivando da tutta Italia. Ogni nuova edizione di Taste è un viaggio attraverso cibi, vini, oggetti e idee, alla scoperta delle molteplici dimensioni in cui oggi si esprime e si sperimenta il gusto: tra tradizione e innovazione, trend e lifestyle, attrezzature e tecniche professionali, food & kitchen design. E al termine del percorso uno spazio speciale – il Taste Shop – dove acquistare i prodotti in esposizione.

Taste è luogo d’incontro sia per gli operatori internazionali dell’alta gastronomia, ma si rivolge anche all’appassionato e ampio pubblico dei foodies, che avranno la possibilità di fare un viaggio tra gusti nuovi, sensi, tradizione e innovazione legati al delizioso cibo italiano. Saranno tre giornate intense di lavoro per le aziende partecipanti, con un pubblico numerosissimo di professionisti del settore e di appassionati gourmand che arriveranno a Firenze per l’occasione, il tutto in un’atmosfera di grande vivacità e sorpresa, per le tante novità e la scoperta di nuovi prodotti.

Alcuni numeri sull’edizione di TASTE 2017 

Per avere un’idea più concreta sull’evento, basti pensare che la dodicesima edizione di Taste, tenutasi in marzo 2017, ha registrato sia la presenza di un cospicuo numero di operatori di settore, sempre più internazionali e interessati alle produzioni italiane di nicchia, sia la partecipazione di ben 380 aziende (+12% rispetto alla precedente edizione), selezionate tra le migliori realtà italiane del cibo di qualità e della ricerca sull’enogastronomia d’eccellenza. L’affluenza complessiva dei buyer è stata di 5.300 presenze, sia italiani che provenienti dall’estero. Tra i mercati che hanno messo a segno i risultati migliori ci sono stati la Germania (+60%), il Giappone (+16%), gli Stati Uniti (+10%), la Cina e Olanda. In testa alla top ten dei mercati si trova il Regno Unito, che ha registrato un +9% in termini di operatori registrati. Complessivamente Taste 2017 ha visto 15.800 presenze totali, grazie anche a un pubblico molto qualificato di cultori e appassionati del food, che in tre giorni di manifestazione sono stati all’incirca 10.500, in linea con i risultati di partecipazione dell’edizione precedente. Il Taste Shop, un’area speciale dove i visitatori possono acquistare i prodotti esposti sul festival, ha presentato 2.180 tipologie di prodotto, vendendo più di 20.200 pezzi.