Connubio Italia – Irlanda con lo chef Andrea Fusco

In occasione della partita di rugby Italia vs Irlanda del Torneo Internazionale 6 Nazioni 2017, tenutasi a Roma, Bord Bia ha organizzato un evento in collaborazione con lo Chef’s Irish Beef Club, club di 80 chef di 8 Paesi europei accomunati dalla passione per il pregiato manzo irlandese, presso il Roof Restaurant “Giuda Ballerino!” del Sina Hotel Bernini Bristol di Roma.
Per celebrare la partita di rugby Italia-Irlanda, lo chef Andrea Fusco ha preparato alcune sue creazioni che hanno testimoniato ancora una volta l’eccellente matrimonio tra la carne irlandese e la creatività italiana.

Da sinistra: il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di rugby Conor O’Shea insieme allo Chef Andrea Fusco
Da sinistra: il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di rugby Conor O’Shea insieme allo Chef Andrea Fusco

All’evento, sono intervenuti l’Ambasciatore Irlandese Bobby McDonagh, il Direttore dei mercati internazionali di Bord Bia Padraig Brennan e il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di rugby Conor O’Shea, primo irlandese ad allenare la nostra Nazionale, che si è dichiarato entusiasta del manzo irlandese e di come viene apprezzato anche in Italia: “Tutti i membri italiani dello Chefs’ Irish Beef Club sono promotori del manzo irlandese di prima qualità prodotto in maniera sostenibile, e lo propongono sulle tavole dei loro ristoranti sparsi in tutta Italia. Il Programma Irlandese di Qualità Assicurata garantisce un’alimentazione naturale, a base di erba, per i nostri manzi ed è in grado di fornire ai migliori Chef d’Italia un ingrediente sano e gustoso”.
I vari piatti proposti all’interno dello speciale menù a base di carne irlandese sono stati con successo degustati dai convenuti, i quali hanno potuto apprezzare, – oltre al paninetto con hamburger, cipolla di Tropea caramellizzata, maionese di zenzero e bbq e ai Tacos di manzo marinato e sorbetto di peperone -, anche un piatto creato appositamente dallo chef Andrea Fusco per la serata: il filetto di manzo irlandese alle erbe e polvere di funghi, rapa arlecchino, castagne e spuma di carbonara.
Ho creato questo piatto pensando all’unione tra Irlanda e Italia: due nazioni e due popoli in fondo simili nella passione e nella simpatia, unite in un piatto che prendesse dentro di sé tutto lo spirito del gioco del Rugby e la bellezza della terra d’Irlanda miscelate con la tradizione e con il gusto italiani. Infatti, il filetto è stato presentato con due differenti preparazioni: per ogni piatto sono stati presi due tournedos, dapprima glassati con il fondo di vitello e poi passati in due differenti panure, una di erbe aromatiche e una di funghi porcini e, infine, impiattati con crema di castagne, spuma di carbonara e rape arlecchino”, ha spiegato Fusco, aggiungendo poi altri dettagli alla descrizione della sua creazione, declinata in un piacevole gioco di colori: “L’effetto cromatico finale è bello alla vista con un filetto di colore verde e uno di colore marrone scuro: il primo rappresenta il verde dei prati di Irlanda e del campo del rugby, il secondo il fango del terreno di gioco e la terra delle castagne. La spuma di carbonara, infine, rappresenta l’Italia, con i suo sapori e le sue tradizioni che ha sposato felicemente l’Irlanda nello sport e nel gusto.
La serata si è conclusa nella piena convivialità e nel più completo riconoscimento dell’ottima qualità della pregiata carne di manzo irlandese, aromatica e gustosa materia prima di eccellenza per un piatto d’autore.

Da sinistra, l’Ambasciatore Irlandese in Italia Bobby Mc Donagh, Conor O’Shea, Andrea Fusco e Nicolas Ranninger, Direttore Bord Bia Italia
Da sinistra, l’Ambasciatore Irlandese in Italia Bobby Mc Donagh, Conor O’Shea, Andrea Fusco e Nicolas Ranninger, Direttore Bord Bia Italia